Studiòvo, ristrutturazione nel centro di Lucca

0
5707
 

L’appartamento si sviluppa su tre livelli ai piani alti di un edificio del XVI secolo, nel cuore del centro storico di Lucca, ed è stato oggetto di un attento lavoro di recupero, a cura di Studiòvo, nel rispetto delle origini: negli spazi, luminosi e discreti, convivono elementi contemporanei con particolari del passato, in totale armonia

[dropcap]L[/dropcap]a cornice è quella del centro storico lucchese, racchiuso tra più di 4 km di mura perfettamente conservate che incorniciano un susseguirsi di vestigia di epoca romana, rimembranze medievali e ricordi di un passato rinascimentale. L’edificio si trova a pochi passi dalla Cattedrale di S. Martino, il Duomo di Lucca; l’appartamento è al quarto piano e offre, attraverso finestre e lucernari, una vista mozzafiato sulla città con i suoi novantanove campanili.

Studiòvo - design lab fondato nel 2010 dai designer marco vincenzi e andrea caturegli, ha sede a lucca ed è uno studio di idee con campo applicativo che spazia tra il design di prodotto, l’architettura degli interni e la grafica. www.studiovo.it
Studiòvo – Design Lab
fondato nel 2010 dai designer marco vincenzi e andrea caturegli, ha sede a lucca ed è uno studio di idee con campo applicativo che spazia tra il design di prodotto, l’architettura degli interni e la grafica.

Varcata la soglia, si accede direttamente all’ampio living generosamente illuminato da fonti naturali e artificiali: le tonalità tenui di pareti e arredi contrastano con il caldo parquet in teak trattato a olio e con la travatura del soffitto, semplicemente ripulita e trattata al naturale. Visivamente il soffitto appare meno alto di quanto sia in realtà, complice la cornice che corre sulle pareti pitturate in due tonalità.  Oltre il living si accede alla cucina composta da arredi in legno laccato e superfici di marmo di Carrara, con quelle pareti di mattoni a vista che non ci si aspetta e che restituiscono un’allure industriale all’intero ambiente.

I pochi scalini che conducono al livello intermedio presentano alzate intonacate e pedate in legno, in perfetta coerenza con pavimenti e pareti; la rampa seguente che conduce in mansarda, dove c’è la camera da letto, mantiene invece una configurazione più rustica, le pedate sono rivestite con mattonelle di antico cotto toscano che riportano inequivocabili e suggestivi segni del tempo. Le finestre di facciata hanno una linea classica e discreta, anche per ragioni di vincoli architettonici, le nicchie arcuate in cui sono inserite lasciano percepire lo spessore consistente dei muri perimetrali.

scrigno-studiovoLo scrigno dei ricordi vicino alla scala

Ai margini del living, salendo pochi scalini, si accede a uno dei bagni e a una cameretta, poi, svoltando di lato, la scala prosegue verso la zona notte. Il vecchio baule in primo piano è quello utilizzato dal nonno del proprietario a inizio del ‘900, quando attraversò l’oceano per rincorrere il “sogno americano”.

Arredi semplici, ma eleganti

Un tempo l’appartamento in oggetto e quello a fianco erano una sola abitazione, la nicchia a parete testimonia l’esistenza di un passaggio attraverso il quale si accedeva alle altre stanze.

Gli arredi hanno un design lineare, il tavolo di classica fattura è stato recuperato e valorizzato dallo studio con un look più moderno, mentre il divano ad angolo ha un design lineare ed è stato realizzato da un artigiano locale.

studiovo-arredi

La cucina in comunicazione con il living

studiovo-cucina

La cucina, adiacente al living, è separata da questo soltanto da una porta scorrevole in vetro satinato: ha forma rettangolare e, in linea con il resto dell’abitazione, è dominata da arredi e accessori chiari e brillanti. In origine quest’area era suddivisa in due parti (cucina e piccolo bagnetto) alle quali si accedeva dal living per mezzo di semplici porte; in questa zona il parquet non era presente, è stato realizzato in fase di ristrutturazione in continuità con la pavimentazione del living. Dalle pareti è stato rimosso l’intonaco per portare a vista i muri in mattoni, poi imbiancati.

Camera da letto in mansarda

La rampa che conduce alla zona notte, costeggiando l’accesso a un secondo bagno, è illuminata a giorno dalla luce che penetra all’interno dal lucernaio che la sovrasta. La camera da letto è un’ampia zona mansardata i cui arredi sono stati disegnati su misura da Studiòvo con un occhio più che mai rivolto all’eccellenza del Made in Italy, non a caso le soluzioni luminose sono ricadute su lampade di Fontana Arte e Martinelli Luce.

studiovo-camera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here