Pavimenti in pietra naturale | Scelta, trattamento e produttori

0
527
pavimenti in pietra naturale
pavimenti in pietra naturale
 

I pavimenti in pietra naturale sono senza dubbio i materiali più antichi utilizzati dall’uomo e mantengono l’aspetto conferito ad essi dalla natura

Marmo, granito, ardesia e travertino vengono prelevati in cave dove si sono formati attraverso aggregazioni minerali: si tratta di materiali porosi che necessitano di trattamenti idrorepellenti per impedire l’assorbimento di liquidi e la formazione di macchie.

Il marmo è sicuramente il leader per la produzione di pavimenti in pietra naturale: le superfici appaiono lucide, quasi riflettenti, in una varietà di colori e venature determinate dalle impurità (limo, argilla, ossidi) che restano imprigionate nella pietra originale durante il processo di cristallizzazione del carbonato di calcio. La roccia si trasforma in marmo naturalmente senza stratificazioni, per effetto di pressione e temperatura.

Nella pulizia dei pavimenti in pietra naturale come il marmo non vanno mai utilizzati detersivi a base di ammoniaca o detergenti che non siano neutri; per le pulizie più frequenti basta una miscela di acqua ed alcol.

In ottica di ristrutturare casa scegliere i pavimenti composti da pietre naturali risulta sicuramente un’ottima idea, tenendo sempre conto del budget a disposizione.

Finiture dei pavimenti in pietra

Le finiture dei pavimenti in pietra naturale di marmi e graniti possono essere lucide, levigate, spazzolate, sabbiate e fiammate.

Come vengono lavorati i pavimenti in pietra naturale

Diverse le tecniche di lavorazioni delle superfici marmoree che possono essere lucidate, fiammate, bocciardate, sabbiate o spazzolate. Il granito ha invece una natura silicea, ha una maggiore durezza (6-7 della scala Mohs contro i 3-4 del marmo), si lucida con maggior difficoltà, ma non reagisce neanche agli acidi forti, come l’acido cloridrico, mentre il marmo può facilmente macchiarsi con aceto e succo di limone.

Le caratteristiche fisico-chimiche dei due materiali sconsigliano l’utilizzo del marmo in esterni, mentre per il granito ci sono meno problemi. L’ardesia solitamente non viene utilizzata da sola, ma vengono creati pavimenti in pietra naturale composti dove il nero di questo materiale viene alternato con inserti in marmo bianco di varia forma, facendo prevalere uno dei due colori a seconda dello stile e del gusto, secondo la tradizione genovese, oppure in perfetto equilibrio; la composizione più classica è il pavimento “a scacchiera”, con tutte le varianti possibili per esaltare grandi ambienti o locali stretti e lunghi, variando forma e disposizione delle mattonelle.

Manutenzione dei pavimenti in pietra

La manutenzione va fatta con cera neutra ben distribuita e fissata con lucidatrice a feltri; la dose è molto importante, perché una ceratura scarsa può lasciare settori non cerati, mentre una quantità eccessiva favorisce la formazione di impronte al passaggio.

Trattamento idrorepellente e oleorepellente per i pavimenti in pietra

trattamento pietre naturaliPolishmarmo non è una vernice, ma un impregnante, da applicare su superfici pulite ed asciutte per ottenere un “effetto bagnato”; in virtù del suo alto potere penetrante è particolarmente efficace per impermeabilizzare ogni tipo di materiale edile poroso posato in interno, svolgendo funzione antimacchia.

La superficie va lavata con un detergente specifico, almeno due volte a distanza di 4 giorni; lo si lascia asciugare per almeno 7 giorni e si effettua il trattamento con Polischmarmo, due mani distanziate di 8 ore. Dopo 4 giorni si può procedere con la ceratura, opaca o lucida.

Esempi di pavimenti in pietra

Hollywood incorpora un inserto luminoso a led, rotondo o quadrato (ø/lato = 25 mm) ed è realizzabile con tutti i materiali a catalogo. Altre possibilità di illuminazione integrata nella gamma Marmi Light.
Salvini Stile
Il pavimento è realizzato con mattonelle a losanga 10×20 cm in pietra lavica pennellata artigianalmente e recintato con inserti 5×10 cm decorati; anche il rivestimento dei mobili a muro è in pietra lavica, bocciardata. Lamiem
L’ardesia è un prodotto tipicamente ligure ed è già di per sé impermeabile ed antisdrucciolo; resiste al gelo ed alle intemperie, lo prova il fatto che sia largamente utilizzata per coperture esterne. Nei pavimenti è abbinata a quarzite, legno e Pietra di Finale.
L.E.A.N.I.
Una tecnica particolare dona alla superficie della pietra una finitura vissuta che, come ricoperta da una patina naturale, resta per sempre. I bordi sono spigolati con leggera arrotondatura o cesellati con martellatura. Davil Travertini

Indirizzi utili per per richiedere informazioni sui pavimenti in pietra naturale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here