Sistemi radianti Uponor a basso spessore e bassa inerzia

sistemi radianti Uponor
 

L’installazione di sistemi radianti a pavimento (oppure a parete o a soffitto), se viene associata a uno degli interventi trainanti di isolamento termico o sostituzione degli impianti di climatizzazione previsti dal Decreto Rilancio, convertito in legge, può beneficiare del Superbonus 110%. Questo incentivo punta principalmente alla riqualificazione energetica dei condomini, edifici nei quali il comfort, oltre che da una buona coibentazione, non può prescindere da un adeguato isolamento acustico.

Nelle ristrutturazioni è fondamentale poter concentrare il pacchetto radiante in uno spessore ridotto, rendendone possibile la posa su pavimenti esistenti o, tuttalpiù, limitando al minimo le demolizioni. è importante anche che il sistema sia caratterizzato da bassa inerzia termica, ossia raggiunga rapidamente la temperatura di regime, garantendo un comfort immediato e limitando i consumi.

Uponor Minitec è un sistema di climatizzazione a pavimento che ha entrambe le caratteristiche: è costituito da un pannello in polistirene compresso di soli 12 mm di spessore, con superficie inferiore adesiva e superficie superiore con rilievi all’interno dei quali viene incastrata la tubazione. I pannelli, che misurano 1120×720 mm e sono provvisti di incastri maschio-femmina, possono essere fissati direttamente su pavimenti esistenti, previ opportuni trattamenti, su solette o su strati di isolamento termico e/o acustico.

Le caratteristiche dei prodotti complementari hanno un ruolo importante nel garantire al “pacchetto” radiante le migliori prestazioni in uno spessore contenuto: per questo Uponor ha scelto di abbinare alle proprie soluzioni i prodotti più idonei sul mercato. Per il massetto di copertura dell’impianto è stato scelto l’autolivellante NE425 di Knauf, in grado di fornire eccellenti prestazioni termiche, oltre che di resistenza ed elasticità, a partire da uno strato di 8 mm sopra impianto; in questo modo lo spessore complessivo del pacchetto radiante è di soli 20 mm. Ci sono però casi in cui è necessario ottenere anche un miglioramento delle prestazioni acustiche, con l’attenuazione del rumore da calpestio: tra il sottofondo e Minitec può essere inserito il tappetino IsolTile di Isolmant da 2 mm di spessore, ottenendo un abbattimento acustico di 17 dB. In questo caso lo spessore del sistema completo è di 24 mm (occorre un massetto autolivellante da 10 mm).

Qualora, invece, fosse necessario disporre di un maggior isolamento termico dal sottofondo (per esempio, solai sovrastanti locali non riscaldati o porticati), il sistema può essere realizzato previa posa sul sottofondo di pannelli in XPS (polistirene estruso) ad alta densità da 10 o 20 mm, arrivando a uno spessore complessivo di 32 o 42 mm.

Rimanendo nell’ambito dei sistemi radianti a basso spessore, è interessante la soluzione Klett Twinboard che permette una posa facile (basta una persona) e veloce anche su strati isolanti già predisposti in cantiere. Il piano di posa si realizza con pannelli in polipropilene preaccoppiati a uno strato di TNT che hanno uno spessore di 3 mm e misurano 2400×1000 mm: sono leggerissimi, provvisti di nervature che li rendono pieghevoli e sulla faccia superiore è disegnata una griglia da 10×10 cm che fa da guida nella stesura della tubazione. Questa, disponibile con Ø 14 o 16 mm, è avvolta in una strip a spirale con micro-uncini grazie ai quali è possibile fissarla allo strato di TNT con una leggera pressione del piede, senza ricorrere ad attrezzi o a sistemi di fissaggio aggiuntivi; la tenuta è elevata, ma in caso di errore la tubazione può essere staccata e riposizionata. Lo spessore complessivo, con massetto da 10 mm, è di 27/29 mm.

Due sistemi, tante varianti

I sistemi radianti Minitec e Klett Twinboard a bassa inerzia sono adatti sia alle ristrutturazioni sia a nuove costruzioni; la combinazione con massetti performanti a basso spessore, oltre a favorire il rapido raggiungimento della temperatura, evita di sovraccaricare le strutture.

  1. È possibile incollare il sistema Minitec al pavimento

    Il sistema Minitec può essere semplicemente incollato al pavimento esistente o al sottofondo, grazie alla faccia inferiore adesivizzata; prima della posa è fondamentale stendere il bordo isolante lungo il perimetro delle pareti. Il pannello presenta forature entro le quali la livellina penetra, ancorandosi stabilmente al sottofondo.

  2. Si possono stendere sul sottofondo isolanti acustici e/o termici

    Se risulta necessario, prima di realizzare l’impianto radiante si possono stendere sul sottofondo isolanti acustici e/o termici; utilizzando entrambi gli isolanti, lo spessore complessivo del pacchetto è di 34 o 44 mm e si ottiene un abbattimento acustico di 21 dB.

  3. Compatibilità del pannello Klett Twinboard con il materassino acustico IsolTile

    Anche il pannello Klett Twinboard è compatibile con il materassino acustico IsolTile: in questo caso lo spessore complessivo e di 29 o 31 mm (in base alla tubazione utilizzata) e si ottiene un abbattimento acustico di 16 dB.

Per maggiori informazioni visitare il sito di Uponor.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here