Inquinamento acustico | Livelli di rumore e soluzioni per insonorizzare

0
2194
 

L’inquinamento acustico è fonte di stress, disturbi del sonno e malumore: una buona insonorizzazione dei locali migliora la qualità della vita

Tra le diverse forme di inquinamento, contro cui la società si trova a dover prendere provvedimenti, l’inquinamento acustico è stato per troppo tempo sottovalutato. I nostri timpani hanno cominciato alcuni anni fa ad essere tutelati sul posto di lavoro, ma l’estensione del diritto al silenzio quando si è tra le mura domestiche risale ad una decina di anni fa. Ad un’infinità di rumori di media intensità siamo convinti di esserci assuefatti, ma il nostro sistema nervoso non sembra essere d’accordo, lo stress da rumore esiste eccome. Quando si tratta dell’aspirapolvere dell’inquilino del piano superiore, del calpestio amplificato dal soffitto, di voci e suoni che provengono dall’interno dell’edificio, capiamo subito che il problema non riguarda solo il traffico cittadino.

Non sempre un buon isolamento termico assicura analoghe caratteristiche dal punto di vista acustico; contropareti e controsoffitti fanno la loro parte, ma se le tramezze non appoggiano anch’esse su “ammortizzatori” quando passa nelle vicinanze un aereo vibrano e la vibrazione si trasmette a tutta la muratura. Nello stesso modo, anche un oggetto che cade sul pavimento trasmette la vibrazione alle pareti, se la continuità non è interrotta da un materiale assorbente. Se non si possono eliminare, i rumori possono essere quanto meno ridotti di intensità, con le opportune prevenzioni in fase costruttiva o con diverse soluzioni durante le ristrutturazioni anche parziali, come la posa del parquet o la sostituzione degli infissi, ma anche semplicemente riducendo la rumorosità di scarichi e sciacquoni. Isolamento termico ed acustico vanno di pari passo anche nella riqualificazione degli edifici, pertanto anche la minore o maggiore trasmittanza acustica inciderà sul livello di comfort e sul valore dell’immobile. Quando possibile, tutto questo va attuato con un occhio di riguardo all’ambiente, preferendo materiali ecocompatibili e riciclabili, oppure che garantiscono una durata nel tempo spesso superiore alla vita media dell’immobile.

I livelli di rumore

basta-con-chiasso-2

Il livello sonoro indica l’intensità di rumori e suoni in rapporto ad una scala di riferimento, espressa in Decibel, compresa tra 10 db (bisbiglio) e 120 db (soglia del dolore). Quando ci si trova in presenza di due emissioni sonore di pari intensità, il suono percepito avrà un valore di 3 db superiore alla singola fonte di rumore; in presenza di due emissioni sonore di valore differente, il valore in db percepito sarà pari a quello dell’emissione più rumorosa.

Tipi di rumori che causano inquinamento acustico

basta-con-chiasso-3

  1. rumori aerei esterni motocicli, automobili, aerei, treni, con le emissioni sonore ad essi correlate (clacson, fischi, sirene, ecc)
  2. rumori aerei interni conversazioni, televisori, canali hi-fi, strumenti musicali, animali
  3. rumori d’urto sul pavimento caduta di oggetti, calpestio, trascinamento di sedie
  4. rumori di attrezzature rubinetti, scarichi, ascensori, ventilazione, elettrodomestici di vario tipo, antine e porte che sbattono, ascensori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here