Stazioni di sollevamento Sanitrit:  un’efficace soluzione per la raccolta e il rilancio delle acque di scarico verso la fognatura

 

Le stazioni di sollevamento Sanitrit costituiscono un’efficace soluzione per la raccolta e il rilancio delle acque di scarico verso la fognatura, quando questa risulta irraggiungibile per gravità. Sono prodotti che si adattano a qualsiasi tipologia di impianto. In superficie o interrateall’aperto o in ambienti chiusi trovano sempre la loro collocazione ideale con opere edili ridotte e una rapida installazione.

Hai un progetto e vuoi installare una stazione di sollevamento? Sanitrit fornisce supporto in tutte le fasi di scelta:

Come scegliere una stazione di sollevamento?

  • Determinare la portata: si tratta della quantità d’acqua da scaricare in funzione del tipo e del numero di apparecchi collegati alla stazione di sollevamento.La portata consente di misurare il volume per unità di tempo. Si esprime in metri cubi all’ora (m3/h) o in litri al secondo (L/s);
  • Determinare la prevalenza manometrica totale (HMT): corrisponde alla pressione che dovrà fornire la pompa tra il punto di aspirazione e il punto di mandata;
  • Scegliere la stazione di sollevamento: una volta determinata l’altezza manometrica totale (HMT) e la portata (Q), la curva di prevalenza della pompa consente di determinare l’impianto in base alle necessità.

Le stazioni di sollevamento automatiche per posa a pavimento /appoggio inserite in un un locale tecnico o una cantina ad esempio, riducono sicuramente i costi di installazione e permettono una grande facilità di accesso e manutenzione. A seconda della necessità, Sanitrit propone diverse soluzioni adatte a rispondere alle più particolari esigenze di utilizzo. Di seguito alcuni esempi.

Sanicom

Per la gestione delle acque chiare i prodotti Sanicom, una gamma che consente lo smaltimento di acque reflue di più unità abitative o commerciali e risolve numerosi problemi di progettazione. La sua applicazione permette la gestione degli scarichi di lavabo, vasca da bagno, doccia, bidet, lavello, lavastoviglie e lavatrice. Le principali caratteristiche sono:

  • semplicità di installazione che è fatta sopra il pavimento (non necessita di pozzetto)
  • non necessitano di lavori di muratura o scavi (pozzetto)
  • manutenzione facilitata
  • igieniche e con serbatoio autopulente
  • sicure grazie ai diversi sistemi di allarme
  • potenti

Per la gestione acque chiare e scure si possono invece utilizzare da appoggio le stazioni di sollevamento automatiche con sistema di triturazione. Tra queste PRO X K2 Sanicubic con sistema di triturazione Mozzo Lama Pro X K2 che permette la gestione delle acque chiare e scure di case indipendenti e che arriva in aiuto quando si desidera effettuare un ampliamento dell’abitazione che prevede la creazione di nuovi bagni. Tra i vantaggi:

  • installazione agevolata grazie alla posa a pavimento
  • accesso agevole per una manutenzione rapida
  • 2 ingressi laterali
  • centralino di controllo e allarmi remoti di serie
Sanicubic

Sempre per la gestione acque chiare e scure Sanitrit propone Sanicubic con sistema di triturazione Vortex, una gamma di stazioni di sollevamento a pavimento che consente lo smaltimento di acque reflue di più unità abitative o commerciali e risolve numerosi problemi di progettazione. Le principali caratteristiche sono:

  • semplicità di installazione che è fatta sopra il pavimento (non necessita di pozzetto)
  • non necessitano di lavori di muratura o scavi (pozzetto)
  • manutenzione facilitata
  • igieniche e con serbatoio autopulente
  • sicure grazie ai diversi sistemi di allarme
  • potenti (possono spingere fino a 11mt in verticale)

Sanifos di Sanitrit è invece la gamma di stazioni di sollevamento automatiche da interro che permettono la gestione delle acque chiare e delle acque scure. Sono dotate di un sistema di triturazione SFA, che consente lo smaltimento delle acque reflue di più unità abitative o commerciali, risolvondo così numerosi problemi di progettazione. Tra i numerosi plus di questa gamma:
– Affidabilità: il serbatoio in polietilene è stampato in rotazionale ad alta densità per garantire forte resistenza meccanica, anti odore, resistente agli attacchi chimici e ai raggi UV.  Il motore è dotato di protezione termica.
– Flessibilità: più ingressi multidiametro disponibili; 2 fori di ventilazione.
– Facilità di installazione e manutenzione: la stazione è già pronta per l’installazione con parte idraulica premontata, valvola d’arresto e valvole di non ritorno.

La gamma Sanifos è disponibile in diverse versioni, a seconda delle esigenze di utilizzo:

  • 1 o 2 pompe
  • monofase o trifase
  • sistema di triturazione o vortex

Modelli novità 2022 stazioni da interro:

  • Sanifos 110 G è una stazione di sollevamento compatta progettata per il sollevamento delle acque grigie di una casa unifamiliare: WC, lavandino, lavatrice, ecc., dotata di una pompa con lama multicanale con granulometria 30 mm. Funziona con un interruttore a galleggiante per un funzionamento autonomo e accetta acque calde fino a 90°C max. Sanifos 110 è dotato di sistema idraulico premontato e un pressacavo per l’uscita del cavo del motore, fondo del serbatoio autopulente. 4 ingressi di diversi diametri permettono una flessibilità di installazione.
  • Sanifos 280 P è una stazione di sollevamento concepita per lo smaltimento delle acque pluviali e grigie a seconda del modello. È compatibile con lo smaltimento delle acque reflue dopo un pre-trattamento. Si compone di un serbatoio da 280 litri e di una pompa con galleggiante regolabile ad attivazione automatica capace di gestire acque fino a 90°C. Sanifos 280 è fornita con la parte idraulica premontata con valvola d’arresto e valvola di non ritorno.
  • Sanifos 610 P è una stazione appositamente progettata per il sollevamento delle acque pluviali e delle acque grigie. Consiste in un serbatoio di 610 litri, una o due pompe e interruttore(i) a galleggiante integrato. Esiste in 3 diverse configurazioni: 1 pompa monofase, 2 pompe monofase o 2 pompe trifase. La stazione viene consegnata con valvola/e di arresto e valvola/e di non ritorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here