Indice dei contenuti

 

Protagonisti dell’edilizia moderna, i rivestimenti in alluminio sono resistenti a qualsiasi condizione atmosferica, riciclabili e invariabili: un tetto realizzato con questo materiale pesa 10 volte di meno

In campo navale, aeronautico e automobilistico l’utilizzo dei rivestimenti in alluminio è ormai consuetudine, per le doti di inattaccabilità e leggerezza; dovrebbero essere altrettanto diffusi in edilizia, se non fosse per “tradizionalismi” giustificati in parte dall’utilizzo secolare del laterizio, che si rivela vincolante in molte ristrutturazioni costringendo a seguire l’aspetto delle costruzioni circostanti per motivi di integrazione architettonica.

Tetti in alluminio

Per i tetti in lamiera, scandole, scaglie quadre e lastre in alluminio possono essere utilizzate per qualsiasi pendenza o per tetti molto sagomati, non a caso il loro impiego è ricorrente nelle zone montane dove, nonostante lo spessore inferiore al millimetro, resistono a carichi nevosi elevati; in caso di ristrutturazione, la leggerezza del manto evita il rifacimento della sottostruttura e i sistemi di aggancio, invisibili, resistono a forti venti.

La scelta dei colori per un tetto moderno, che si estende anche ai canali di gronda, è veramente ampia e può soddisfare qualsiasi integrazione architettonica: le soluzioni prevedono anche sistemi per l’integrazione del fotovoltaico.

Per questo edificio suddiviso in 3 appartamenti, la vicinanza al bosco comportava il problema del deposito consistente di materiale organico sulla copertura durante la stagione autunnale, con formazioni di humus che potevano danneggiare seriamente una copertura tradizionale. Le tegole Prefa di alluminio, a differenza di altri materiali, favoriscono il dilavamento dello sporco sfruttando l’azione delle piogge.

Rivestimenti in alluminio per esterni

Le qualità dell’alluminio sono estendibili anche ai rivestimenti di facciata, specialmente nelle riqualificazioni combinate, dove al miglioramento estetico è associato anche quello pratico fornito dallo strato di ventilazione.

È importante sapere che i pannelli in alluminio sono riciclabili al 100% e che più della metà dell’alluminio prodotto in Europa deriva da materie prime riciclate, in quanto il processo richiede solo il 5% di energia richiesta dalla produzione primaria. Ma allora perché si continua a produrlo da materie prime? Semplice, la lunga vita dell’alluminio limita la quantità di rottame disponibile rispetto alla richiesta del mercato, infatti rivestimenti in alluminio e coperture sono garantiti 40 anni.

I pannelli sono molto resistenti alla corrosione alluminio.

Superficie a effetti Pietra

L’effetto tridimensionale, dato dalle bordature longitudinali e trasversali delle lamiere coibentate, genera un gioco di luci e ombre che ricorda la pietra, una nuova possibilità per chi desidera mantenere il rapporto con i materiali costruttivi classici senza rinunciare ai vantaggi dell’alluminio.

La nuova finitura FX.12 in pannelli alluminio non ha una funzione puramente estetica: le bordature irrigidiscono la struttura e danno una maggiore stabilità senza aumentare lo spessore del materiale e la piegatura avviene in modo diverso per ciascun elemento, senza un disegno ripetitivo. è idoneo per facciate e coperture ed è disponibile in tutti i colori standard del catalogo con garanzia quarantennale sul materiale e sulla verniciatura. Prefa

Proprietà antismog dell’alluminio

Il pannello composito di alluminio per facciate Reynobond®/Reynolux® con EcoClean si autopulisce ed elimina lo smog, grazie a un rivestimento di biossido di titanio che si comporta come catalizzatore: l’azione del sole decompone le sostanze inquinanti e basta una pioggia debole a farle scivolare via.

Rispetto a un rivestimento di facciata tradizionale, i costi iniziali sarebbero superiori dell’1,5-5%, ma la lunga durata e l’assenza di qualsiasi manutenzione si rivela una soluzione vantaggiosa. Alcoa

Facciate combinate

I pannelli di alluminio estruso XPan® hanno uno spessore di 2,8 mm e possono essere prodotti in lunghezze fino a 6 metri e larghezze di 300 mm: l’assortimento prevede pannelli piani, sinusoidali, concavi/convessi, per facciate ventilate e a palette per schermature solari. Queste diverse finiture estetiche possono anche essere combinate fra loro, come pure le colorazioni ottenute con verniciature a polveri e anodizzazione. Il sistema di fissaggio è a clip di alluminio inserite nelle scanalure posteriori, da ancorare alla sottostruttura con viti o rivetti inox; opportuni distanziatori assorbono le naturali dilatazioni. Promoclad 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here