Nel campo dei rivestimenti continui, il pavimento alla veneziana ha una tradizione millenaria iniziata con il “pastellone” di epoca romana; rispetto ai sistemi moderni, realizzabili con spessori minimi, richiede però uno spessore complessivo di alcuni centimetri che ben difficilmente è sovrapponibile all’esistente. In compenso è un pavimento naturale, esente da qualsiasi prodotto chimico

Terrazzo alla veneziana

Si prepara un sottofondo in cui si inserisce una rete elettrosaldata; si forma poi uno strato costituito da 2-3 cm di granuli di piccola pezzatura impastati con cemento e si procede con la “semina” di granuli o scaglie di marmo e cocciopesto. Si passa quindi alla battitura per stabilizzare e livellare i granuli e si lascia stagionare per diversi giorni, per poi concludere con levigatura, stuccatura e lucidatura anche a piombo.

Lo spessore del battuto varia in base alle dimensioni dei granuli utilizzati è previsto anche l’inserimento di profili di ottone o alluminio per delimitare zone o fasce che differiscono per aspetto e colore.

Pavimenti alla veneziana: i passaggi

L’impasto di base è costituito da marmi naturali e cementi bianchi; viene rovesciato sul sottofondo e livellato tramite stadia di alluminio. 
Una successiva rullatura spiana la superficie rendendola compatta e a spessore costante.
La semina dei granuli premiscelati si esegue assolutamente a mano e sullo strato di base ancora fresco per ottenere una distribuzione omogenea.
La battitura a piastra, anche questa secondo il metodo manuale, fa penetrare i granuli nell’impasto e li orienta in modo da offrire alla vista una superficie piana; non è escluso che la maggior parte dei granuli scompaiano sotto un sottile velo di impasto.  
Trascorso il tempo di stagionatura, si effettua la levigatura del pavimento con macchine rotanti: lo scopo è quello di eliminare il velo superficiale di impasto per riportare in superficie i granuli. 
La fase conclusiva è la lucidatura, anche questa a mezzo di macchine munite di abrasivi via via più fini, fino a ottenere una superficie completamente lucida. A questa fa seguito un trattamento che rende la pavimentazione resistente alle macchie, repellente nei confronti di acqua e sostanze oleose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here