Park Hyatt: da sede di una banca ad hotel a 5 stelle

Indice dei contenuti

 

Situato nel centro di Vienna, l’hotel Park Hyatt Vienna combina il lusso con l’eleganza viennese di un periodo storico grandioso. Nel corso dei lavori di ristrutturazione è stato deciso di dotare alcune suite premium di sistemi per porte a scomparsa ECLISSE. Grazie alle loro caratteristiche, queste soluzioni hanno completato il sofisticato design di questo ambiente altamente esclusivo

Situato nel “quartiere dorato” di Vienna, l’hotel è una residenza maestosa dove non è difficile immaginare direttori di banca e uomini d’affari recarvisi un centinaio d’anni fa. Agli inizi del ‘900, prima di diventare struttura ricettiva, questo luogo era infatti la sede di un istituto bancario e monumento artistico dell’Art Nouveau.

Per il proprietario e committente Signa, l’obiettivo era chiaro fin dal principio: trattandosi di un edificio protetto, il nuovo hotel doveva necessariamente riflettere, fin nei minimi dettagli, l’epoca in cui era stato costruito. Per l’ambizioso progetto di conversione è stato incaricato lo studio di architettura viennese Nuemann + Partner, mentre lo studio di design FG Stijl di Amsterdam è stato selezionato per l’arredo degli interni.

La tutela del patrimonio storico

“La sfida è stata quella di preservare il patrimonio storico dell’edificio e allo stesso tempo trasformare la struttura in un hotel esclusivo, in grado di offrire agli ospiti un soggiorno sontuoso ed elitario” dice Colin Finnegan, interior designer e fondatore dello studio FG Stijl.

Prima di tutto, per documentare l’inventario storico sono stati incaricati 20 restauratori accademici, responsabili anche della supervisione del progetto di ristrutturazione. Soffitti, pareti e rivestimenti sono stati rimossi e riassemblati altrove. 200 artigiani provenienti da tutta Europa hanno intrapreso un lavoro estremamente complesso che ha richiesto una sapiente capacità di manipolare stucco, legno e pietra, così come metallo e vetro.

Interazione perfetta tra esistente e nuovo

Per la riuscita del progetto non solo gli elementi e i dettagli storici dovevano esser attentamente restaurati o fedelmente ricreati, ma era necessario riuscire a integrare senza contrasti anche accessori e sistemi moderni per la sicurezza e il comfort. Tutti gli impianti audio e video sono stati installati in modo discreto. Schermi e televisori sono stati nascosti dietro specchi o all’interno di mobili.

Le camere e le suite offrono agli ospiti un’accoglienza maestosa. Materiali come il marmo, il bronzo antico e il legno di noce scuro rivestono un ambiente lussuoso e opulento. Riccamente decorato con ornamenti e fronzoli decorativi, l’interno si rivela molto imponente. Non mancano contrasti ben riusciti: le pareti chiare si contrappongono ai colori caldi del parquet, le pareti in marmo fresche e lucenti ai tappeti morbidi e vellutati. E di tanto in tanto, dettagli in onice e madreperla creano punti luce e riflessi radiosi. “La qualità dei materiali utilizzati non ha eguali nel settore alberghiero europeo. In questo si affermano la magnificenza della struttura alberghiera e il forte legame come il patrimonio architettonico del secolo scorso”, riassume l’interior designer Colin Finnegan.

Estetica e qualità: i sistemi scorrevoli

ECLISSE, azienda produttrice di controtelai per porte a scomparsa di alta qualità, ha fornito un prezioso contributo affinché il sofisticato concept di interior design potesse esser implementato in modo coerente.

“Abbiamo scelto ECLISSE perché questo marchio è noto per la sua eccellente qualità”, dice l’interior designer e fondatore Colin Finnegan di FG Stijl. Tutti i componenti del sistema sono progettati per essere estremamente affidabili e precisi.

Il progettista aggiunge: “Mi piace quando le ante delle porte doppie si aprono in modo sincrono. Per me, questa è pura estetica ed eleganza. Si percepisce l’alta qualità delle soluzioni non appena le si tocca”.

Oltre alle porte doppie a scomparsa sono state installate anche soluzioni ad anta singola.

Nei bagni, l’esigenza è stata anche quella di creare dello spazio aggiuntivo. “Con le porte scorrevoli a scomparsa, siamo stati in grado di sfruttare perfettamente lo spazio recuperato. Per me era una priorità assoluta riuscire a realizzare il concetto di design senza rinunciare ad un’eleganza speciale” spiega l’architetto Finnegan.

Scomparendo all’interno del muro quando vengono aperte, le porte a scomparsa permettono di guadagnare una superficie aggiuntiva ai lati adiacenti della stessa. Questo non sarebbe possibile con le porte a battente convenzionali, poiché l’area di rotazione dovrebbe essere mantenuta libera per aprire la porta.

La piscina nel vecchio caveau

Una sfida speciale è stata affrontata durante la costruzione dell’area spa e piscina. L’intero edificio è stato sollevato in modo tale che la piscina di 15 metri potesse essere costruita nel seminterrato del vecchio caveau. La camera blindata, che originariamente occupava due piani, è stata completamente smantellata, per diventare un’oasi di relax, comfort e benessere, e le spesse porte sono state riposizionate accanto all’ingresso delle terme. Le sfumature di colore dell’ambiente sono finemente coordinate e l’oro è una tonalità ricorrente.

The Bank Brasserie & Bar

Il design del bar e ristorante è altrettanto magistrale. Esteticamente armoniose ed eleganti, le due aree gastronomiche si inseriscono perfettamente nel concetto generale di design dell’hotel. La Bank Brasserie & Bar si trova nell’ex area sportelli della banca. La hall, riccamente rivestita con magnifici marmi, impressiona per l’altezza del soffitto e le enormi dimensioni della stanza. Per le cornici è stato usato il noce scuro ricoperte in pelle blu e argento, che ricordano il tempo in cui l’edificio era una banca. Gli ornamenti riflettono dettagli delle magnifiche decorazioni del soffitto. Quattro grandi lampadari di cristallo, create appositamente dalla società Lights of Vienna, sovrastano la stanza.

Soggiorno e Café Am Hof

Il Café Am Hof sorprende con un fascino particolare. Soprattutto, la scala a specchio dal design elaborato cattura l’attenzione del pubblico. È stata ispirata dalla scala Art Déco di Coco Chanel a Parigi ed è decorata con onice e mobili progettati da FG Stijl. Il salone è considerato un gioiello speciale dell’hotel. Si tratta di una delle poche stanze completamente originali dell’edificio che sono state conservate per più di 100 anni.

Premiato: prestigioso premio di design PRIX VILLEGIATURE

Per cogliere la particolarità di questo hotel, se ne raccomanda una visita. Ogni stanza stupisce ad affascina con il suo charme senza eguali. Un soggiorno all’hotel Park Hyatt Vienna non è solo un’esperienza superlativa per gli amanti del design ed i nostalgici, ma anche per tutto coloro che vogliono concedersi il lusso di questa straordinaria struttura a cinque stelle che non ha rivali al mondo. L’hotel è stato premiato con il rinomato Prix Villegiature come miglior architettura alberghiera e interior design in Europa.

Dettagli:
Oggetto: Hotel Park Hyatt Vienna
Luogo: Am Hof 2, 1010 Vienna, Austria
Periodo: 2011-2014
Cliente: SIGNA
Architetti: Neumann + Partner, Vienna
Interior designer: Colin Finnegan, FG Stijl, Amsterdam
Dimensione: 21000 metri quadri
Prodotti ECLISSE: controtelai per porte scorrevoli ad anta singola e doppia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here