Dall’unione della lastra diamant con un pannello in fibra di poliestere nasce una nuova soluzione acustica: Diamant Phono

Le onde sonore che colpiscono le superfici possono essere trasmesse ad altri corpi a contatto e metterli in vibrazione.

Solo interponendo una sorta di cuscinetto tra le due masse queste possono vibrare singolarmente e smorzare il suono, mentre lo strato intermedio funge da molla e ne impedisce la trasmissione.

Questo sistema, definito “massa-molla-massa”, è stato concretizzato nella tecnologia a secco che caratterizza la nuova Diamant Phono (www.knauf.it/prodotto_DiamantPhono.aspx) una lastra Knauf in gesso accoppiata a uno strato fonoisolante concepita per il fissaggio su intelaiatura metallica nella realizzazione di pareti divisorie.

In pratica, le lastre fissate sui due lati costituiscono le masse, mentre l’intercapedine funge da molla. Diamant Phono è valida sia nelle nuove costruzioni sia nelle ristrutturazioni, in tutte le situazioni che richiedono di isolare acusticamente le pareti divisorie tra diversi locali, con prestazioni dell’abbattimento sonoro certificate; inoltre beneficia delle ormai note caratteristiche della lastra Diamant in materia di resistenza agli urti, protezione dal fuoco e resistenza all’umidità.

La nuova lastra Diamant Phono è costituita da una lastra Diamant di spessore 12,5 mm accoppiata con un pannello fonoisolante in fibra di poliestere speciale di spessore 10 mm; in questo modo riunisce in sé caratteristiche di isolamento acustico, elevata resistenza meccanica e semplicità di montaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here