Stiferite RP per isolare dall’interno

Indice dei contenuti

 

STIFERITE RP, indicato per l’isolamento dall’interno di pareti e soffitti, è costituito da un pannello STIFERITE in schiuma polyiso accoppiato a una lastra in cartongesso. Le lastre hanno le dimensioni standard di 1200×3000 mm e sono disponibili negli spessori da 33 a 153 mm complessivi di poliuretano e cartongesso.

La posa a parete in aderenza

STIFERITE RP è composto da un pannello isolante in schiuma polyiso espansa rigida (PIR) e da una lastra di cartongesso. L’isolante ha un rivestimento gas impermeabile multistrato su entrambe le facce. Il rivestimento interno, tra schiuma e lastra in cartongesso, è completo di schermo al vapore; quello esterno è specifico per incollaggio a parete con collanti poliuretanici a bassa espansione o con collanti a base gessosa.

La stratigrafia della posa a parete in aderenza evidenzia intonaco esterno, muratura, intonaco interno, collante gassoso o poliuretanico a bassa espansione, STIFERITE RP, silicone, tasselli in funzione della natura e delle condizioni del supporto e di eventuali carichi applicabili al cartongesso, stucco, angolari e reti, primer e pittura di finitura. Nel caso della posa dei pannelli in aderenza è particolarmente importante verificare l’integrità della parete e rimuovere eventuali porzioni di pittura e/o intonaco che si distacchino dal supporto.

Occorre spolverare e trattare la parete con apposito primer/fissativo per evitare eventuali distacchi dovuti a polvere e/o allo sfogliamento di strati di pittura. In caso di distacchi di intonaco o avvallamenti presenti a parete di profondità superiore ai 20 mm si provveda al rinzaffo con malta al fine di pareggiare la superficie della parete; sono tollerati difetti di planarità della parete fino ad un massimo di ±10 mm.

Preparate le superfici e tracciato il perimetro della parete con un puntatore laser, si tagliano i pannelli con altezza inferiore di 1 cm a quella della parete stessa, si applica il collante a plotti.
Si distribuisce il silicone sui bordi dei pannelli in corrispondenza delle giunzioni e si applicano i pannelli sulla parete collocandoli verticalmente in aderenza con una leggera pressione.
Prima che il collante solidifichi, si ancorano i pannelli alla parete con viti e tasselli (operazione non sempre necessaria). Infine, si applica la rete sulle giunzioni, si stucca e si rasa la parete.

La posa contro parete su intelaiatura metallica

Il pannello STIFERTE RP può essere installato a parete, oltre che in aderenza, su intelaiatura metallica, come un qualsiasi pannello di cartongesso: le sue già rilevanti prestazioni isolanti possono essere ulteriormente potenziate dall’inserimento di un altro strato di isolante negli spazi dell’intelaiatura.

Controparete su struttura per cartongesso

La stratigrafia della posa su controparete evidenzia intonaco esterno, muratura, intonaco interno, struttura per controparete con nastri antivibrazione, profili di partenza e montanti, STIFERITE RP, silicone, viti fosfatate o in acciaio inox, stucco, angolari, rete, primer e pittura di finitura.

Con l’ausilio di un puntatore laser o di una cordella battifilo, si traccia il perimetro della parete da realizzare; si montano i profili perimetrali, completi di nastro
di guarnizione in polietilene, ancorandoli con gli adeguati fissaggi meccanici. Sistemati i montanti, si fanno passare negli appositi fori eventuali impianti con tubi corrugati.
Si installano i pannelli STIFERITE RP, si applica la rete da stucco autoadesiva, si stuccano le giunzioni tra pannello e pannello e a cavallo del perimetro della parete; si procede con la posa del nastro di rinforzo e del secondo strato di stuccatura. Carteggiate le parti stuccate, si applica il fissativo e si tinteggia. Con una sega a tazza su trapano si fora il rivestimento per collocare le scatole di derivazione da cui escono i tubi corrugati e i conduttori elettrici.

Con isolante interposto

Lo spazio all’interno della struttura metallica che regge i pannelli resta vuoto; per un maggiore isolamento termico e acustico si possono inserire tra montante e montante i pannelli STIFERITE GT di spessore idoneo; sono larghi 600 mm, larghezza che corrisponde al passo dei montanti sicché, oltre all’azione di sostegno, si riduce lo sfrido dell’isolante. I pannelli sono messi a correre e non è necessario che le fughe collimino tra colonna e colonna di pannelli. In caso di presenza di impianti si tagliano i pannelli in modo da alloggiare tubi o corrugati in maniera adeguata alle scatole; in caso di porzioni di pannelli libere conviene fissarle a parete con un chiodo.

La posa contro soffitto

STIFERITE RP, oltre che sulle pareti, può essere installato anche a soffitto: in questo modo la stanza risulta perfettamente e integralmen- te isolata. è necessario montare prima di tutto l’intelaiatura metallica, come per un qualsiasi rivestimento con lastre in cartongesso, facendo uso delle opportune sospensioni per fissare i traversi a soffitto. Tra soffitto e pannello STIFERITE RP si può lasciare il vuoto o si può riempire lo spazio con un ulteriore strato di isolante.

Controsoffitto su struttura per cartongesso

La stratigrafia della posa a controsoffitto con struttura per cartongesso evidenzia: struttura in laterocemento, intonaco interno, tasselli, struttura per controsoffitto con profili di partenza e nastri antivibrazione, eventuali ganci di ancoraggio, profili per orditura metallica autoportante, STIFERITE RP, siliconatura dei giunti, viti fosfatate o in acciaio inox, stucco, rete, primer e pittura di finitura.

  1. Tracciare le linee di riferimento per la posa della struttura metallica

    Con l’ausilio di un puntatore laser o di una cordicella battifilo, si traccia il perimetro del controsoffitto e la linea di riferimento per la posa del perimetro della struttura metallica; si montano i profili perimetrali con nastro di guarnizione.

  2. Posare le sospensioni regolabili

    Si posano le sospensioni regolabili a supporto dei traversi. Se previsti, si posizionano gli impianti nella controsoffittatura; si posano i traversi ancorandoli sui profili perimetrali e sulle sospensioni; si piega il profilo in eccedenza delle sospensioni.

  3. Posare i pannelli e fissarli

    Si posano, ortogonalmente all’orditura dei traversi, i pannelli STIFERITE RP con cordone di silicone sui profili di giunzione; si fissano con viti a un interasse di 150 mm che, dotate di testa svasata, rientrino nello spessore del pannello.

  4. Stuccare le giunzioni tra pannello e pannello

    Si stuccano le giunzioni tra pannello e pannello e a cavallo del perimetro della parete e si procede con la posa del nastro di rinforzo e del secondo strato di stuccatura. Si carteggiano le parti stuccate, si applica il fissativo e si pittura.

Con isolante interposto

La posa è in tutto uguale a quella con struttura per cartongesso solo che tra due traversi contigui si incastra un pannello di STIFERITE GT; il profilo in eccedenza delle sospensioni viene piegato per bloccare in posizione i pannelli di isolante nell’attesa di chiudere la controsoffittatura con i pannelli STIFERITE RP.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here