Sono frequenti i furti effettuati con la chiave bulgara, un attrezzo che permette di copiare la chiave delle serrature a doppia mappa di porte e portoncini blindati di casa e aprirli con relativa facilità

Cosa è esattamente la chiave bulgara? In estrema sintesi: si tratta di un particolare attrezzo che può essere composto in due parti distinte o essere costituito da un unico meccanismo, con il quale è possibile riprodurre in breve tempo le chiavi e aprire le serrature a doppia mappa, tipiche di molti portoncini blindati. Spesso è confuso con il grimaldello ma non sono la stessa cosa (infatti la chiave bulgare a volte è impropriamente definita grimaldello bulgaro).

La chiave bulgara, posta in mani sbagliate, rappresenta un grave pericolo per la nostra sicurezza. Infatti in questi ultimi anni, vi sono state numerosissimi furti in case e appartamenti, effettuati con l’utilizzo di questo attrezzo

Inoltre, poiché con la chiave bulgara è anche possibile richiudere la porta violata con tutte le proprie mandate di chiusura è difficile convincere l’assicurazione di essere stati vittime di un’effrazione e di un furto in quanto la porta non mostra alcun segno di forzatura. E questo fatto ci espone al rischio di non essere risarciti dei beni rubati.

Fortunatamente, come vedremo più avanti, abbiamo mezzi e modi per difenderci adeguatamente.

come è fatta una chiave bulgara

Chiave bulgara come funziona

Il sistema è composto da due attrezzi che lavorano in contemporanea sulla serratura a doppia mappa.

Il primo è definito “tensore”: inserito nella toppa della chiave tiene premuto il carrello della serratura mentre viene inserito anche l’altro attrezzo: il “palpatore” o “chiave morbida” si tratta di un attrezzo con segmenti metallici mobili che si possono adattare alla forma dei denti della serratura, muovendolo più volte nella serratura stessa.

Quando il palpatore ha assunto la forma di una metà della mappa il malintenzionato può estrarla copiarla e riprodurla. Medesimo procedimento si effettua per la seconda dentatura della chiave a doppia mappa.

Dopo questo procedimento il ladro ha a disposizione una chiave identica alla nostra e può aprire la serratura ed entrare quando vuole.

Con questa versione di chiave bulgara sono necessari due interventi da parte dello scassinatore: uno per effettuare la rilevazione delle mappe e un secondo (dopo aver realizzato la chiave) per entrare.

Sono però disponibili altre versioni di chiave bulgara che riuniscono in un solo attrezzo il tensore e il palpatore. Con una coppia di questi attrezzi il ladro può rilevare le due mappe della chiave e aprire la porta in pochissimi minuti alternando prima uno e poi l’altro.

La “debolezza” della doppia mappa di tipo vecchio

La chiave bulgara, come spiegato prima, lavora unicamente sulle serrature a doppia mappa, montate su un gran numero di portoncini blindati e non.

Questo tipo di serratura è molto diffuso solo nel nostro Paese mentre non è utilizzato (o lo è pochissimo) negli altri paesi dell’area euro

Ma non tutte le serrature a doppia mappa sono vittime della chiave bulgara: lo sono solo le più datate in quanto dal 2011 in poi le serrature a doppia mappa vengono prodotte in grande maggioranza con sistemi di difesa sufficienti a rendere impossibile l’apertura da parte delle chiavi bulgare.

Chiave bulgara prezzo

I vari tipi di chiave bulgara si possono acquistare anche sul web a un prezzo che si aggira intorno ai 230-250 euro e chiunque può comperarli.

Esistono anche set completi con dotazioni molto estese di tensori e palpatori (chiavi passepartout) di diversa foggia, che son in grado di agire su moltissime versioni di serrature a doppia mappa. Queste dotazioni costano anche migliaia di euro.

Il costo delle chiave bulgare così elevato indica che chi acquista a fini di furto tali attrezzi è un ladro esperto e specializzato che sa come muoversi e quindi risulta particolarmente pericoloso.

Chiave bulgara: valutare il rischio della nostra abitazione

Innanzitutto è necessario effettuare un attento esame della situazione, che non può essere svolta da noi ma con la consulenza di un serramentista esperto (meglio se certificato).

In primo luogo valutare se la serratura a doppia mappa è stata prodotta prima del 2011 anche perché alcuni modelli, pur sorpassati, resistono alla chiave bulgara e poi perché anche certi modelli prodotti dopo non garantiscono una sufficiente difesa.

In secondo luogo valutare qual è la diffusione nelle nostre immediate vicinanze di nostro tipo di serratura.

Ad esempio, in un condominio o in un gruppo di condomini adiacenti potrebbero essere montate serrature a doppia mappa di una medesimo produttore. Questo ci metterebbe a maggior rischio perché il ladro, avrebbe minore necessita di tentativi e prove per “leggere” la nostra serratura.

Se la porta è difesa anche da altre serrature (ad esempio una seconda serratura con cilindro europeo, ovvero la serratura europea) lo scassinatore troverà un’ulteriore difficoltà e potrebbe lasciar perdere).

Naturalmente esistono sistemi di effrazione anche per le serrature a cilindro europeo, (“bumping”) ma una seconda serratura rappresenta comunque di un buon deterrente. Ci sarà sempre qualcuno in grado di sapere come scassinare una porta o come aprire una serratura!

Chiave bulgara come difendersi

  1. Il sistema più diretto consiste nel sostituire la serratura a doppia mappa di vecchio tipo con una di moderna concezione a duplicazione protetta e carta di proprietà.
  2. Accoppiare alla serratura a doppia mappa una seconda serratura a cilindro europeo oppure sostituire alla doppia mappa una serratura con cilindro europeo di ultima generazione resistente al bumping, con perni antisondaggio antitrapano
  3. Applicazione di un sistema blocca aste (di un portoncino blindato)
  4. Uso di serrature con chiavi elettroniche a trasponder
  5. In ogni caso si può anche installare un buon sistema di allarme antintrusione o un sistema di telecamere di registrazione (ricordarsi sempre che le Assicurazioni esigono le “prove” di un furto).

Aziende produttrici di serrature

  • Mottura
  • Viro
  • OMR
  • Cisa
  • Securemme
  • Juwel
  • SAB Serrature
  • Omec

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here