Architetto Pierluigi Sammarro: faretti, nicchie e pilastri

1
3538

Indice dei contenuti

 

Piccoli interventi strutturali sono stati bilanciati da più massicce operazioni di modellamento di pareti e soffitti, nonché da un’attenta calibratura fra spazio e illuminazione

Dopo l’analisi dell’esistente, lo scopo dell’architetto Pierluigi Sammarro, per questa abitazione, era attuare una vera e propria metamorfosi con cui si potesse alienare la forte impronta del “passato” per far nascere il moderno concetto di proporzione fra spazi e luce.

casa-prima-lavori

 

Pierluigi Sammarro ha ottenuto che gli ambienti dessero senso di espansione: dall’ingresso si ha un forte impatto visivo che raccoglie a cannocchiale e spinge in un’unica prospettiva i diversi momenti della vita domestica a partire dal living, strutturato come open space collegato in sequenza con la zona pranzo e lo spazio cottura; in fondo, l’area più riservata, che guida ai servizi e alla zona notte.

Gli interni sono scanditi da prospettive dinamiche, animate; da grandi finestre entra il panorama a completare il paesaggio domestico e a dilatarne gli orizzonti. Pierluigi Sammarro ha saputo creare il layout attribuendo valore scenografico all’illuminazione ed all’uso dei materiali che risultano essere sobri e puliti allo stesso tempo. Non c’è nessun contrasto cromatico, nessuna stonatura, nessun azzardo, ma una rigorosa compostezza che non stona mai.

pianta-appartamento

 

L’intervento era mirato a dare un forte rinnovamento rispetto al passato; nello stesso tempo sono stati creati ambienti comodi, discreti e funzionali, risultato non sempre scontato. Le opere di arredo sono state ideate tutte nei minimi particolari dal progettista, facendo in modo che il desiderio dei committenti fosse raggiunto con eccellente risultato. Il “moderno” non è qui un semplice punto d’arrivo, ma la base sulla quale va costruito il concetto di abitazione propria, con il dovuto senso di calore ed accoglienza, con la comodità di avere tutti gli accessori nella giusta posizione e a portata di mano, dove la dinamica del living sia incentivante a ricevere ospiti e possa creare in loro quello stato d’animo di agio che li fa tornare con grande piacere.

ristrutturazione pierluigi sammarro

Le pareti sono modellate per ottenere rientranze e nicchie la cui presenza è enfatizzata dalla carta da parati a strisce e da un’illuminazione che Sammarro ha studiato nei minimi particolari. L’ingresso diretto nel soggiorno è impedito dal prolungamento del pilastro di fianco alla porta, alleggerito però da tre piccole finestre.

ingresso-abitazione

Entrata,  soggiorno e…  sala da pranzo

La zona d’ingresso, dedicata all’area living, è separata con un setto dall’ambiente cucina e pranzo; una soluzione semiaperta che cambia aspetto secondo le esigenze passando da un’area aperta ad un’area semichiusa e riservata. Il pannello decorativo, tinta su tinta, applicato sul disimpegno che collega la zona notte, disegna l’area da pranzo; in questo caso assume valenza di parete, incrementando la percezione di intimità, senza minimamente limitare quella dello spazio.

camera-ragazzi

Camera ragazzi

  1. La camera per i figli è stata concepita come uno spazio giovane con arredo lineare, stilizzato e funzionale; i toni di colore dei tessuti, dei muri e degli ampi tendaggi restituiscono continuità con il resto della casa.
  2. L’armadiatura a muro si mimetizza con le alte pareti bianche grazie alle ante, che vanno quasi dal pavimento al soffitto, e si trovano in piena correlazione estetiva con la porta di accesso.

 

Bagno ospiti

bagno-ospiti

Il bagno in comune, posto nella parte centrale del disimpegno, è stato concepito anche come servizio per gli ospiti, creando un setto in cristallo a separazione fra i sanitari ed il piatto doccia, anch’esso interamente chiuso con lastre di cristallo. Nelle pareti, sopra il lavabo e sopra i sanitari, sono state ricavate nicchie e ripiani, in posizione comoda e funzionale.

 

Camera matrimoniale con bagno

camera-da-letto-parete-righe

Nella camera padronale prosegue il gioco di modellazione delle pareti tramite nicchie e posizionamento studiato dell’illuminazione artificiale (la maggior parte dei corpi sono Viabizzuno). Come elemento di continuità con il resto della casa si pone l’uso della medesima carta da parati a riempire il fondo della nicchia dietro il letto.

camera-e-bagno

Dalla camera si accede direttamente ad un bagno privato caratterizzato da toni sobri e discreti; un intero lato è occupato dalla doccia delimitata da una parte dal montante ripostiglio con nicchie. Vaso wc, bidet e lavabo, sono stati tutti disegnati su misura.

Il pavimento, come in tutta l’abitazione, è stato realizzato con listoni di rovere spazzolato con finitura ad olio.

 

Architetto Pierluigi Sammarro

architetto pierluigi sammarroPierluigi Sammarro, architetto, vive e lavora a Firenze, dove fonda lo studio Pierluigi Sammarro architectural group oggi con quasi 10 componenti, opera soprattutto nell’ambito residenziale, sia nella nuova esecuzione che nel recupero di edifici, realizzando uffici, loft, wellness, negozi, showroom ed abitazioni esclusive.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here