Cucine a legna | Per cucinare e riscaldare contemporaneamente

0
741
cucine a legna

Indice dei contenuti

 

Le cucine a legna consentono, non solo di cucinare, ma anche di riscaldare casa utilizzando un combustibile completamente naturale

È possibile cucinare come uno chef e al tempo stesso riscaldare la casa in modo ecologico ed economico? Si, grazie alle cucine a legna.

La cucina a legna moderna non va confusa con lo stereotipo della “cucina della nonna”; i modelli di oggi sono la soluzione adatta a coloro che vogliono unire cucina e riscaldamento. Si tratta di un prodotto che è, sia oggetto d’arredo scenografico (ad incasso o freestanding), che macchina da riscaldamento.

Ideali per cucinare

I modelli di cucine a legna J.Corradi nascono per riscoprire le antiche tecniche di cottura a legna, che regalano ad ogni pietanza sapori e e profumi straordinari rispetto alla classica cottura a gas o con apparecchiatura elettrica.

Sopra l’ampio braciere si trova la piastra in ghisa radiante, molto robusta (con spessore di 8 mm), che mantiene la temperatura più a lungo, anche quando la fiamma è ormai spenta.

La temperatura è più alta sugli anelli, dove si possono effettuare le cotture veloci; sui lati invece il calore è diffuso, condizione perfetta per le preparazioni a lenta cottura come i brasati, i risotti e le salse.

Come optional viene fornita una vasca per l’acqua calda, per avere sempre a disposizione un liquido ad alta temperatura mentre si cucina.

Il forno a legna è molto capiente (58 o 45 litri di capacità) ed è rivestito di materiali refrattari di qualità elevata; ciò consente di mantenere la temperatura interna omogenea e costante. La temperatura inoltre si può controllare grazie al termometro posto frontalmente.

Nei modelli predisposti è possibile regolare l’intensità della fiamma attraverso la comoda manopola che consente di aumentare o diminuire la quantità d’aria presente nel braciere.

Grazie alla fiamma viva e alle braci si raggiungono la alte temperature, adatte per cuocere la pizza e il pane. Con fiamma moderata (o a braci spente), è possibile invece dedicarsi alla preparazione di pietanze che necessitano di lunghi tempi di cottura, come le torte, gli arrosti e le verdure.

Per tutti i modelli sono disponibili guide estraibili come optional.

In abbinata alla parte legna, sono disponibili piani di cottura elettrici o a gas. Sono previste diverse combinazioni al fine di soddisfare le esigenze più disparate.

Cucine a legna per riscaldare

Le cucine J.Corradi rappresentano una soluzione perfetta, non solo per le performance di cottura, ma anche per il riscaldamento ecosostenibile. Infatti, mentre cuociono le pietanze, riscaldano efficacemente la stanza in cui sono installate.

La versione Thermo è predisposta per produrre acqua calda destinata ai termosifoni di tutta l’abitazione o per l’impianto di riscaldamento a pavimento.

cucine a legna

Le cucine a legna J.Corradi sono realizzate con materiali refrattari di alta qualità; questi, combinati con il controllo preciso della combustione consentono rendimenti interessanti (fino al 7880%). Grazie a queste caratteristiche anche i modelli più piccoli riescono riscaldare anche una stanza di circa 70 m²; i più grandi (in versione “thermo”) arrivano perfino a 200 m².

Il focolare, profondo 40-50 cm, consente di inserire ciocchi di legna di grandi dimensioni ed è progettato per sfruttare al meglio la cosiddetta tecnica del “fuoco continuo”. La cucina a legna, infatti, può continuare a scaldare per lungo tempo senza che siano necessarie ricariche continue e le braci restano accese fino a oltre 6 ore dall’ultima carica.

Quattro collezioni

Rustica

Uno stile sobrio ed elegante, adatto a tutti gli ambienti, con ampie porte.

Neos

cucine a legna
Essenziale nelle linee e nelle forme, perfetta per gli ambienti più contemporanei.

Borgo antico

Il fascino della ceramica può essere combinato in infinite varianti.

Country

cucine a legna
Dettagli raffinati, finiture di pregio e tutte le funzioni per cucinare come uno chef.

MCZ Group

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here