Indice dei contenuti

 

La pergola è uno spazio riparato per vivere all’aperto anche con condizioni meteo avverse, un cuscinetto termico tra la casa e l’esterno che riduce i consumi

Una pergola permette di soggiornare in completa relazione con l’esterno pur essendo al riparo dagli agenti atmosferici e, se è provvista di chiusure ermetiche che la rendano una “bioclimatica”, se ne gode in qualsiasi periodo dell’anno.

Se è ridossata all’abitazione, occorre anzitutto considerare l’esposizione della casa rispetto al percorso e all’incidenza del sole nelle diverse stagioni, nonché la direzione dei venti; i vantaggi più interessanti si hanno se la struttura è orientata a sud-sud est, in modo da massimizzare l’apporto di calore nei mesi invernali. Nei periodi di forte insolazione l’ambiente rimane confortevole grazie a schermature e zanzariere.

pergola

La pergola bioclimatica può costituire altresì una zona di passaggio intermedia tra l’esterno e la casa, un accesso supplementare; si comporta come un serbatoio solare che cede all’abitazione il calore accumulato.

D’inverno l’ambiente si riscalda rapidamente e basta metterlo in comunicazione con la casa (aprendo i sistemi che lo separano da essa) per beneficiare di un apporto di calore gratuito, avendo cura di mantenerlo separato dagli altri spazi abitativi nelle ore notturne o nelle giornate fredde, per impedire fughe di calore verso la zona a temperatura inferiore.

Inoltre, una pergola bioclimatica può incrementare notevolmente il valore dell’immobile, grazie anche alle molteplici possibilità costruttive che permettono di integrarla architettonicamente con l’abitazione.

Tipologie

Autoportante

È la soluzione a isola, versione moderna del gazebo, permette di avere una zona relax distaccata dall’abitazione che, se ricoperta con telo retraibile, può essere utilizzata come solarium o come salotto, avvolgendo o distendendo la copertura.

Addossata con piantane

Può avere un’inclinazione verso l’esterno più o meno accentuata, dipende molto dalla profondità dello spazio da ombreggiare e dall’architettura della facciata; costruzioni monopiano non mettono a disposizione molta muratura sopra l’accesso, o ci può essere un terrazzo che vincola nel posizionamento della trave a muro.

Addossata senza piantane

Nessun ingombro a terra, quindi l’area ombreggiata rimane completamente fruibile, ma occorre una valutazione attenta del supporto per il fissaggio (soprattutto in presenza di rivestimenti a cappotto) in quanto il sostegno è affidato completamente alla parete.

Lamelle orientabili fino a 135°

Disponibile in versione autoportante o addossata, la pergola con tetto a lamelle orientabili anche da remoto Kedry Prime può essere integrata con tende a caduta laterali e frontali (trasparenti, oscuranti o filtranti), oltre che arricchita con tende interne a drappo. La struttura misura 450×600 cm. Ke Protezioni Solari

pergola Kedry Prime

Strisce di luce funzionali e di scena

Questa pergola si contraddistingue per gli innovativi inserti luminosi a luce diffusa lungo guide e colonne, mentre i punti luce inseriti all’interno donano un senso di leggerezza alla struttura e ai profili in alluminio; gronda e montanti, inseriti sulla stessa linea, non si vedono, così come la viteria e i fissaggi.

Vega, grazie al sistema Vertika Gennius, può essere chiusa con tende a caduta laterali e frontali, definendo il grado di schermatura desiderato e offrendo protezione dall’aria, dall’acqua e dal vento. È possibile scegliere diverse tonalità sia per la struttura, sia per il colore dei tessuti; sistema modulare fino a 1300×700 cm (3 campate).

Gennius Vega di KE a partire da 6.235 euro nella misura 250 cm x 250 cm con motore, telecomando e tettuccio. Ke Protezioni Solari

Pergola per tutte le stagioni

In questa versione la pergola è un ambiente fruibile in qualsiasi periodo dell’anno e con qualsiasi condizione meteo. La struttura può integrare vetrate a impacchettamento laterale o scorrevoli per i mesi invernali, in vetro di sicurezza da 10 mm, e teli a discesa verticale per oscurare o filtrare la luce, funzionali anche nelle giornate ventose.

In caso di pioggia, la copertura a lame (provviste di guarnizioni e coibentate) chiude ermeticamente e garantisce il corretto deflusso delle acque nei pluviali integrati nella struttura, per poi essere aperta con l’angolazione ottimale per una semplice ventilazione o per modulare la luce solare incidente.

pergola gibus

Nel modello Med Varia, se la pergola viene equipaggiata con sensori di pioggia, di vento e di temperatura, le lame assumono automaticamente la configurazione necessaria, senza alcun intervento; tutte le altre funzioni (movimentazione teli, luci, scenari ecc) possono essere gestite tramite telecomando. Possibili diverse configurazioni modulari, a isola o addossate. Gibus

Scenografia e comfort

Sistemi di illuminazione a led

Si può scegliere tra spot rettangolari da 3 W ciascuno, disposti ogni 50 cm e integrati nelle lame (una ogni 4-5 lame) o nelle fasce perimetrali, oppure strip RGB integrate nelle fasce perimetrali.

Riscaldatori

Tungsten 4000 W è un sistema elettrico a infrarossi di ultima generazione con riflettore a spettro, orientabile fino a 45° e con regolazione dell’intensità, resistente al vento e agli agenti corrosivi.

Impianti audio

Un’unità di base e una o più periferiche, a seconda del numero di moduli della pergola, che comprendono altre due casse audio per ogni periferica; i moduli audio vengono inseriti nelle lame. Gibus

La leggerezza della copertura curva

Il tetto ad arco ribassato riduce l’ingombro in altezza e migliora l’estetica di Isola 3, disponibile in versione addossata a parete o autoportante; è integrabile con tende tecniche laterali ombreggianti o completamente trasparenti, oppure con sistemi di vetrate scorrevoli.

pergola isola 3

Dispone di illuminazione integrata dimmerabile ed è integrabile con sensori per l’automazione e la gestione della tenda in base alle condizioni climatiche, tramite App. Struttura in alluminio verniciato a polvere; dimensioni massime 550×700 cm. Ke Protezioni Solari

Pergola con lame impacchettabili

Con un unico movimento rapido, silenzioso ed elegante, le lame frangisole di Brera scorrono e si compattano in uno spazio ridotto. Così è possibile guardare il cielo e godere della luce desiderata quando la copertura arretra, compattandosi in maniera completa o parziale, oppure beneficiare del massimo comfort in termini di temperatura, ventilazione e protezione. Brera S 240 x 300 cm 9.626 euro + IVA. Pratic

Tenda a cassonetto

A bracci estensibili, con cassonetto a scomparsa totale su supporti laterali fissi, con contropiastra di ancoraggio; i supporti consentono di installare la tenda sia a parete sia a soffitto e dispongono di una vite di microregolazione per un corretto accoppiamento dei profili. Dimensioni massime consigliate: in larghezza 450 cm, in sporgenza 260 cm. Ke Protezioni Solari

Ma il permesso a costruire serve o no?

Il glossario sull’edilizia libera annovera tra le opere realizzabili senza permessi anche tende a pergola, pergotende e coperture leggere d’arredo, ovvero le opere in cui la tenda prevale sulla struttura. In realtà, non fornisce indicazioni circa le dimensioni e le finalità, lasciando ampio spazio a interpretazioni ambigue e contrastanti; conviene sempre informarsi prima presso il proprio Comune.

Normalmente una pergola, se non presenta una copertura rigida (tipo tettoia), è ritenuta un semplice sistema ombreggiante: se ridossata deve essere priva di chiusure rigide sugli altri tre lati e, se priva di fondazioni e soltanto tassellata, risulta una struttura “facilmente amovibile” che permette una migliore, ma temporanea, fruizione dello spazio esterno; può invece essere interpretata in altro modo se richiede plinti o se costituisce un aumento della superficie abitabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here