Isotec Parete per la riqualificazione delle facciate

0
1319
 

Eleganza e tecnologia per far risplendere il particolare fascino di Piazzale Loreto a Milano

Case History: Brianza Plastica

  • Tipologia: Edificio residenziale
  • Ubicazione: Milano
  • Intervento: Rifacimento facciate con realizzazione facciata ventilata
  • Tempi di realizzazione: Novembre 2015-Luglio 2016
  • Superficie involucro isolato: 1.700 mq
  • Sistema di facciata ventilata: Sistema ISOTEC PARETE di Brianza Plastica spessore 60 mm
  • Rivestimento: Lastre di grès ceramico
  • Progetto e direzione lavori: Ing Luca Rainoldi – Team Progetto S.r.l., Milano
  • Committente: Privato

L’edificio di otto piani oggetto di questo intervento caratterizza dalla sua costruzione – risalente agli anni 30’ del novecento – lo skyline di piazzale Loreto a Milano. L’intervento di riqualificazione delle facciate prospicienti la piazza, all’angolo con Via Costa e Via Padova è stato reso necessario dall’avanzato stato di degrado del rivestimento che presentava crepe, fessurazioni e distacchi locali delle piastrelline piramidali ceramiche 5×10 cm. La progettazione esecutiva dell’intervento curata dallo studio Team Progetto di Milano, ha previsto la totale rimozione della finitura esistente e la realizzazione di un nuovo rivestimento in lastre di grés, a cui sono stati abbinati i benefici di un cappotto termoisolante e ventilato.

Per la realizzazione delle facciate ventilate sulle pareti prospicienti Piazzale Loreto, Via A. Costa e Via Padova, per una superficie totale di 1.700 mq, il progettista ha proposto l’impiego dei pannelli ISOTEC PARETE, un sistema ad elevate prestazioni in grado di apportare numerosi vantaggi alla realizzazione in un’unica soluzione tecnica. Il sistema per facciate ventilate Isotec Parete di Brianza Plastica permette di realizzare con un solo prodotto, un cappotto esterno continuo e la struttura di supporto per il rivestimento esterno, senza porre limiti alla progettazione estetica delle facciate.

Il poliuretano espanso rigido autoestinguente che costituisce l’anima isolante del pannello Isotec Parete, assicura elevati valori di coibentazione; la battentatura a coda di rondine sui lati contrapposti del pannello garantisce una coibentazione continua dell’involucro edilizio abbattendo i ponti termici e riducendo le oscillazioni termiche, mentre il correntino metallico solidale al pannello, costituisce un funzionale e ottimale supporto per gli elementi di rivestimento, che si possono fissare a secco ad esso con ancoraggi meccanici (in questo caso morsetti in acciaio).

brianza plastica

Dal punto di vista pratico, ISOTEC PARETE permette di ottimizzare le fasi di posa, creando con la semplice posa del pannello la sottostruttura portante per il rivestimento esterno. La camera di ventilazione che si viene a creare fra il pannello isolante e il rivestimento di finitura aggiunge ulteriori benefici all’involucro, migliorando notevolmente la termoregolazione naturale dell’edificio.

riqualificazione-delle-facciate-3

Il flusso continuo d’aria ascendente all’interno della camera di ventilazione comporta un miglioramento delle prestazioni termiche della parete asportando il calore in eccesso dovuto all’irraggiamento del rivestimento esterno nella stagione estiva e, nella stagione invernale, agevola lo smaltimento dell’umidità all’interno della camera d’aria, riducendo i rischi di condensa. 

L’intervento ha preso le mosse dunque dalla necessità di una riqualificazione estetica e funzionale delle facciate a cui è stato possibile aggiungere il valore di un ottimo isolamento a cappotto, effettuato considerando e rispettando pienamente le trasmittanze progettuali richieste dalla normativa. Grazie all’installazione dei pannelli ISOTEC PARETE da 60 mm, l’involucro è cosi passato da una trasmittanza di 0,90 W/m2K a 0,26 W/m2K.

I pannelli ISOTEC PARETE sono stati fissati mediante tasselli direttamente sui tamponamenti esterni, precedentemente liberati dal vecchio rivestimento deteriorato in piastrelline, regolarizzati con rasatura e resi planari. Successivamente sono state posate a secco le lastre in grès 60 x 60 cm e fissate al correntino con morsetti idonei per essere inseriti nei tagli kerf delle lastre di rivestimento, in modo da creare un pregiato effetto a scomparsa a vantaggio di un’estetica elegante e moderna, che valorizza l’architettura esistente.

La realizzazione della facciata ventilata con ISOTEC PARETE ha consentito ai progettisti di assolvere in modo conveniente e funzionale alla necessità di rifacimento del rivestimento dell’edificio, con una soluzione che si caratterizza per la facilità di posa, la semplificazione delle fasi di cantiere, oltre all’efficientamento energetico dell’involucro e la massima libertà creativa nella scelta dei rivestimenti di facciata.

Per maggiori informazioni: tecnico.comm@brianzaplastica.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here