L’Acciaio Corten dal colore rossiccio che assume con l’ossidazione: un materiale interessante per l’architettura

L’acciaio corten (spesso impropriamente definito ferro corten) è un particolare tipo di acciaio arrugginito la cui patina di ossidazione costituisce una finitura con colori sfumati, oggi molto di moda per oggetti d’arredo, strutture, rivestimenti.

La ruggine è un fenomeno che da sempre si cerca di evitare in quanto progressivo e devastante per le strutture metalliche, ma per il corten (a volte scritto cor-ten) questo fenomeno di ossidazione è un punto di forza.

Acciaio corten soluzione ideale per gli ambienti esterni ed interni

Tavolo da pic-nic in lamiera corten di aspetto tradizionale, con piani di pietra o legno e finiture di acciaio corten laccato ral oppure acciaio maistral, disponibile in versioni da quattro, sei e otto posti.

acciaio corten metallo

La libreria Existence in acciaio cor-ten è disponibile in versione centro stanza, da parete e da angolo ed è formata da moduli componibili. Le nicchie sono sovrapposte disordinatamente, hanno forme e dimensioni diverse e tra una e l’altra risultano piccoli spazi che possono ospitare soprammobili e vari oggetti.

La classica casetta-ripostiglio rivisitata nelle caratteristiche dei materiali costruttivi: le facciate di legno d’abete a tre strati sono rifasciate da una corazza di acciaio corten.

acciaio corten caminetto

Nel camino Skema braciere, portalegna e vani giorno su entrambi i lati possono essere combinati a piacimento realizzando un camino orientato a destra, a sinistra. I moduli in acciaio corten possono essere assemblati anche sopra la bocca braciere e sotto per uno sviluppo verticale dedicato  ai piccoli spazi.

Forma semplice, ma elegante, per i vasi in acciaio corten che hanno tutti lo stesso diametro di base  e tre differenti altezze, 29-64-104 cm. La sede per il vaso superiore misura Ø 20×17 cm in texture acciaio.acciaio corten stufa

La forza del rivestimento di metallo si contrappone alla leggerezza dell’acqua nella vasca Kalì Metal da 180×80 cm. I pannelli di legno e i poggiatesta sono rivestiti da una resina che contiene polvere di metallo in strato omogeneo, che viene percepita al tatto come metallo massiccio.

Corten texture

Lo strato superficiale di ruggine che può interessare l’acciaio al carbonio è poroso, per cui la reazione innescata da ossigeno e acqua avanza in profondità senza sosta; l’acciaio corten forma una patina superficiale “passivante”, ovvero in grado di rallentare moltissimo l’estensione della corrosione fino ad arrestarla, quindi di autoproteggersi.

Questo può avvenire soltanto se vengono rispettate determinate condizioni di esposizione all’atmosfera, con cicli di bagnatura-asciugatura ed evitando ristagni o contatti prolungati con l’acqua.

Il nome Acciaio corten deriva dalle sue principali caratteristiche:

  • CORrosion resistance (resistenza alla corrosione)
  • TENsile strenght (resistenza meccanica),

Doti che ne fanno delle lamiere corten il materiale ideale per realizzare strutture durevoli come ponti stradali e ferroviari, strutture portanti di edifici, condotte portanti ecc.

Da tempo lo si utilizza anche per strutture architettoniche di vario tipo, come le sculture moderne, e per l’arredamento interno ed esterno, visto che la resistenza agli agenti atmosferici è 5-8 volte superiore a quella dell’acciaio al carbonio e l’aspetto è piacevole al tatto e alla vista, con cambi di colore a seconda dell’incidenza della luce.

A questo proposito vanno fatte alcune considerazioni.
Per i primi 12-18 mesi, se il corten non viene trattato con un agente anti-dilavamento, durante il processo spontaneo di formazione della patina e, quindi, della stabilizzazione dell’ossidazione, il metallo rilascia polvere di ruggine che può produrre macchie alla base dell’oggetto, sulla superficie ove è collocato.

Un trattamento che impedisca questo dilavamento è fondamentale se si tratta di manufatti in acciaio corten installati all’interno e su materiali porosi.

Nello stesso periodo, l’acciaio corten può variare progressivamente colore fino a stabilizzarsi, ma il processo può essere arrestato al raggiungimento della tonalità desiderata con trattamenti a base di prodotti speciali.

Le pitture che simulano l’acciaio corten

acciaio corten finiturte

acciaio corten pitture

Tramite speciali prodotti, ed altrettanto sofisticati cicli applicativi, è possibile riprodurre anche sulle pareti l’effetto corten con una straordinaria somiglianza all’aspetto del materiale così come si presenta nella realtà, più o meno materico a seconda degli strumenti e dei prodotti utilizzati in successione. Tutto questo non sarebbe possibile senza il supporto di una mano esperta nell’alternare la stesura dei diversi prodotti a pennello, rullo, frattazzo d’acciaio, spugne naturali o sintetiche e guanti. Ovviamente non è pensabile rivestire interamente una stanza, bensì limitarsi ad una parete o ai particolari architettonici da far risaltare per godere appieno dei contrasti cromatici.

(De Castelli – www.decastelli.it) Tavolo da pic-nic, casetta-ripostiglio, vasi conici, libreria Existence
(Antonio Lupi – www.antoniolupi.it) Camino Skema
(BluBleu – www.blubleu.it) Vasca Kalì-Metal

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here