Ecco come si può organizzare al meglio una palestra casalinga quando è disponibile un’intera stanza da destinarle

Di solito è improbabile avere spazio per organizzare una palestra casalinga. Partendo da questa valutazione, una palestra casalinga si riduce quasi sempre ad una cyclette o un vogatore in camera da letto o nel bagno. Se invece lo spazio c’è, ci sono alcuni particolari che è bene tenere presente per una predisposizione funzionale.

E’ opportuno che la palestra casalinga si trovi in una zona centrale della casa  e non in una zona limitrofa come se si trattasse di un locale di second’ordine: dev’essere ben illuminata e con possibilità di ricambio d’aria. È anche consigliabile che sia vicino alla doccia, se non è possibile installarne una sul posto, per evitare di attraversare locali esponendosi a correnti d’aria o sbalzi termici.

Un televisore ed un lettore DVD permettono di seguire programmi di esercizi secondo precise istruzioni o di guardare il programma preferito mentre si fa ginnastica; utili anche un impianto audio che diffonda musica ritmica ed un grande specchio. Alcune attrezzature funzionano elettricamente e se si trovano lontano dalle pareti vanno assolutamente evitate le prolunghe volanti, a rischio di inciampo; per questi scopi si possono installare prese a pavimento.

A proposito: il pavimento dev’essere antiscivolo, quindi va bene un parquet o un rivestimento di PVC o similare; evitare i tappeti, per gli esercizi a terra utilizzare materassini idonei. La stanza non dev’essere troppo “piena” per non ostacolare gli esercizi a corpo libero; quanto all’attrezzatura, si può cominciare con poche cose ed una spesa contenuta.

Una corda per saltare, un estensore, una panca pieghevole e alcuni pesi costituiscono un buon inizio, aggiungendo una cyclette, si dispone già di una dotazione completa che non richiede alimentazione elettrica. Mancano solo una dose di buona volontà ed un pizzico di costanza, indispensabili per conseguire risultati soddisfacenti.

palestra casalinga, palestra in casa, palestra casa, organizzare una palestra in casa, palestra fai da te

Predisposizione elettrica per gli attrezzi della palestra casalinga

palestra casalinga, palestra in casa, palestra casa, organizzare una palestra in casa, palestra fai da te

Se alla palestra casalinga si vuole dedicare una stanza, è presumibile che si pensi di trascorrervi buona parte del tempo libero, attrezzandola in modo che l’esercizio sia anche piacevole. è bene che l’impianto elettrico tradizionale, con gli utilizzi collocati sui muri perimetrali, sia ampliato con altri attacchi che evitino collegamenti “volanti” delle apparecchiature utilizzate per il fitness; se mentre si corre sul tapis roulant si vuole guardare la TV, c’è il rischio di ricorrere a prolunghe o multiprese per il collegamento elettrico occasionale. Oltre ad essere potenzialmente pericolose per il loro ingombro, è meglio che le attrezzature per il fitness dispongano di un attacco proprio, senza collegare troppa forza motrice allo stesso punto di prelievo.

Prese da pavimento
Un coperchio ribaltabile nasconde la scatola portafrutti alla quale arrivano i cavi elettrici passando sotto il pavimento; sopportano un carico di 100 kg.

Tapis Roulant
palestra casalinga, palestra in casa, palestra casa, organizzare una palestra in casa, palestra fai da teLe caratteristiche principali di questo attrezzo vanno ricercate nel tappeto: deve avere una buona granulosità per garantire la massima aderenza della calzatura, essere abbastanza largo e disporre di bordi antiscivolo. Gli ampi maniglioni assicurano un buon appiglio ed il motore è molto silenzioso; Spazio Forma permette di raggiungere una velocità di 16 km/h ed una pendenza del 12%. Il tappeto può essere ripiegato in alto dopo l’utilizzo.

 

Fitness Bike

palestra casalinga, palestra in casa, palestra casa, organizzare una palestra in casa, palestra fai da te

  1. Ellittica: Le caratteristiche principali di questo attrezzo vanno ricercate nel tappeto: deve avere una buona granulosità per garantire la massima aderenza della calzatura, essere abbastanza largo e disporre di bordi antiscivolo. Gli ampi maniglioni assicurano un buon appiglio ed il motore è molto silenzioso; Spazio Forma permette di raggiungere una velocità di 16 km/h ed una pendenza del 12%. Il tappeto può essere ripiegato in alto dopo l’utilizzo. Technogym
  2. Bici recumbent Permette una postura più indicata se si hanno problemi di schiena; c’è la possibilità di utilizzare una coppia di impugnature ai lati del sedile.
  3. Cyclette magnetica I magneti agiscono come freno sul movimento rotazionale del volano e la resistenza costringe ad aumentare lo sforzo per la pedalata.

Stepper

palestra casalinga, palestra in casa, palestra casa, organizzare una palestra in casa, palestra fai da te

Con i pedali indipendenti si ha la piacevole sensazione di “galleggiare” mentre si tonificano gambe e glutei, rimodellando il corpo. I diversi modelli di Exite Step permettono di scegliere tra 25 livelli di difficoltà e 15 programmi di allenamento. Technogy

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here