Taglio piastrelle di formato maxi: l’attrezzatura

0
978
taglio-piastrelle
 

Il lancio sul mercato di lastre di grande formato ha evidenziato la necessità di disporre di attrezzature specifiche per la posa, in particolare per la movimentazione e il taglio piastrelle

Si è quindi sviluppata una serie di articoli specifici per questi maxiformati. In particolare evidenza si pone la tagliapiastrelle: una macchina composta da una guida lineare in lega di alluminio – con funzione di rotaia per il carrello scorrevole, che dà supporto per la rotella di incisione e al sistema di spacco progressivo -, da un basamento a cuneo e da 4 piani di supporto per la lastra. Il tutto è scomponibile e velocemente assemblabile.

 

taglio-piastrelle-1

 

La macchina risulta semplicissima da utilizzare: un sistema di precarico della rotellina d’incisione fa sì che l’utilizzatore si debba solo preoccupare di spingere il carrellino. Al termine di tale operazione si procede alla fase di separazione azionando un pomolo che trasferisce sulla superficie della lastra la pressione necessaria allo spacco. Questo metodo garantisce massima sicurezza e controllo nella fase decisiva del taglio piastrelle; i quattro piani molleggiati, oltre a garantire il giusto sostegno alla lastra, servono anche al posizionamento perché su ognuno di essi è riportata una riga millimetrata che agisce da squadra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here