Da vasca a doccia con Grandform

0
1350
 

In sole 8 ore una squadra di tecnici specializzati rimuove la vecchia vasca e installa un nuovo piatto doccia Grandform completo di box e accessori.

Alla scoperta di Grandform
Gli stili di vita cambiano continuamente, in virtù di nuove esigenze che si ripercuotono sulle normali attività quotidiane e sovvertono le preferenze: oggi sempre più persone preferiscono la doccia alla vasca, per praticità e consumo idrico. Così, spesso, il sanitario diventa ibrido, una vasca-doccia chiusa da una tenda o da un box posticcio e con in aggiunta un saliscendi, pensando che altrimenti ci sia da rifare il bagno intero.

Grazie a una modalità di intervento nuova e meno invasiva, adesso il passaggio da vasca a doccia avviene nell’arco della giornata, lo stesso tempo che occorre per tinteggiare una stanza. Con il programma G-magic Grandform si può scegliere tra due differenti linee di prodotto che propongono diversi piatti doccia in base allo spazio disponibile. Per questa installazione è stata scelta la versione più completa di una delle due gamme, quella che prevede la sostituzione della rubinetteria con un nuovo gruppo termostatico e il montaggio di un saliscendi completo di doccetta e soffione. La versione base, invece, contempla il mantenimento della rubinetteria esistente e la sola installazione del saliscendi per la doccetta. In entrambe le situazioni la parte non piastrellata viene rivestita con pannelli di poliuretano laminato, il piatto è in acrilico con rinforzo poliuretanico e i cristalli sono da 8 mm con trattamento anticalcare sui due lati, mentre la struttura del box è di alluminio con finitura cromo. Non occorre in alcun modo intervenire per raccordare la piastrellatura o la pavimentazione con la nuova installazione, tutto avviene come se si trattasse di un montaggio ex novo.

I profili metallici hanno uno spessore minimo e anche la maniglia è ridotta a un anello per lasciare una visione a tutto vetro e una bassa invasività anche nei bagni piccoli; tutti i particolari si presentano cromati, per completare il risultato estetico e facilitare le operazioni di pulizia. Grandform www.gmagic.it

 ds
grandform, g magic, sfa, easy plus, da vasca a doccia
Nella versione rappresentata i pannelli sono leggermente a sbalzo per nascondere i flessibili di collegamento della nuova rubinetteria termostatica. L’altra versione si presenta invece con pannelli piani di rivestimento a parete e prevede il mantenimento della rubinetteria esistente.

Grandform –  Via la vasca

grandform, g magic, sfa, easy plus, da vasca a doccia

Le superfici circostanti vengono rivestite con teli protettivi prima di iniziare la demolizione: questa operazione è rapida e con minima produzione di polvere, in quanto il perimetro della vasca è solitamente di mattoni forati, facile da smantellare. Lo smaltimento della vasca e di parte dei detriti è a carico degli installatori; l’altra parte di detriti viene utilizzata per formare un letto abbastanza piano e livellato per il nuovo piatto, riempiendo la porzione di pavimento non rivestito. Dopo aver realizzato la tubazione di collegamento della nuova piletta allo scarico, l’area destinata al piatto viene cosparsa di schiuma poliuretanica.

Grandform – L’installazione

grandform, g magic, sfa, easy plus, da vasca a doccia

  1. Sullo strato di allettamento si posa il piatto con il corretto allineamento alle pareti, si collega la piletta e si posiziona la griglia, quindi si verifica che il piatto risulti in bolla in ogni senso. Si fissano i montanti del box a parete, in quanto servono come riferimento per il taglio a misura dei pannelli.
  2. Agli attacchi del vecchio rubinetto si collegano i flessibili di alimentazione del nuovo gruppo termostatico, poi si passa la montaggio dei pannelli di rivestimento, fissandoli ai profilati di supporto, da montare a parete e alla base del piatto doccia. Il montaggio si completa con bordini di finitura e ogni giunzione, durante le varie fasi del montaggio, va sigillata con silicone.
  3. Nel pannello lungo si apre l’intaglio necessario a far pervenire i flessibili alla rubinetteria; la parte inferiore della scatola che contiene i collegamenti idraulici si fissa su di esso con viti e guarnizioni.
  4. Si collegano i flessibili ai raccordi termostatici e si fissa il coperchio: le viti a vista verranno nascoste da tappi cromati.
  5. Il saliscendi completo di soffione si fissa a parete in posizione idonea con tasselli a espansione, montando in successione i vari componenti.
  6. Al saliscendi si collega la doccetta e, con un secondo flessibile, questa al gruppo erogatore; si conclude con la siliconatura di tutti i profili esposti all’acqua.

Grandform – box con porta scorrevole

grandform, g magic, sfa, easy plus, da vasca a doccia

La sequenza prevede, nell’ordine, il montaggio del cristallo fisso anteriore, di quello laterale e, dopo averli collegati con la traversa superiore, della porta scorrevole. Su questa vanno preventivamente montati la guarnizione sul lato inferiore e i carrelli sul lato superiore. Il montaggio dei vetri fissi si completa con le relative guarnizioni e le sigillature dei montanti. La porta scorrevole viene posizionata con i carrelli appoggiati sulla traversa superiore, che funge da binario: si montano i finecorsa in apertura e chiusura e si verifica il corretto scorrimento. Il lavoro si conclude con il fissaggio al piatto del profilo cromato alla base dell’apertura, l’inserimento delle ultime guarnizioni e le sigillature finali.

Guarda il video Grandform

www.youtube.com/watch?v=NFt3VTDkJdM

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here