Una villa prefabbricata affacciata sulla laguna

 

Grazie ai sistemi costruttivi in legno è possibile superare i limiti logistici difficili da gestire, in svariate situazioni, per l’edilizia tradizionale

Venezia è una città interamente costruita su legno, per di più in condizioni ambientali non certo favorevoli: un esempio che dimostra in modo eclatante la durevolezza di questo materiale, utilizzato fin dall’antichità per le più svariate costruzioni. Nella località di Alberoni, all’estremità meridionale del lido di Venezia tra il mare, la bocca di porto e la laguna, Vario Haus ha realizzato il progetto di un’abitazione monofamiliare prefabbricata in legno.

Questa zona è l’unica, in tutto il comune di Venezia, nella quale è consentito realizzare edifici con un’architettura moderna, condizione che ha permesso di soddisfare le richieste della committenza e del progettista per costruire un edificio personalizzato dal punto di vista architettonico.

La villa ha una superficie di 140 metri quadrati ed è sviluppata su due livelli. Il terreno, dislocato sulla propaggine del lido di Venezia, era difficile da raggiungere con i mezzi tradizionali, perciò si è dovuto tener conto anche degli aspetti logistici per accedere al cantiere e degli spazi necessari per le fasi di lavorazione e montaggio delle strutture.

Da questo punto di vista, la prefabbricazione in legno risulta molto più vantaggiosa rispetto ai metodi costruttivi tradizionali, in quanto ogni parete arriva in cantiere già montata, completa delle forometrie per i serramenti e delle predisposizioni impiantistiche: deve soltanto essere assemblata. Queste caratteristiche hanno permesso di aggirare le difficoltà logistiche, consegnando in cantiere le strutture via mare, tramite traghetto.

La tecnologia degli impianti

L’impiantistica della nuova abitazione è tecnologicamente avanzata e prevede una pompa di calore che alimenta un impianto radiante a pavimento, per massimizzare l’efficienza in riscaldamento e in raffrescamento, oltre alla ventilazione meccanica che garantisce un costante ricambio d’aria e le condizioni di salubrità per gli ambienti interni. Infine, sul tetto piano è stato installato un impianto fotovoltaico con accumulo.

Resistente a umidità e salsedine

Essendo la casa affacciata direttamente sulla laguna, ambiente salino, ha richiesto una particolare attenzione nella scelta dei materiali per il rivestimento esterno delle strutture a telaio. Per le pareti Vario Haus ha optato per la linea EcoLine S, caratterizzata dall’isolamento termico in lana minerale, con uno spessore di 321 mm e un valore di trasmittanza termica pari a 0,146 W/m°K. Il desiderio dei clienti di avere una vista aperta sulla laguna, si è tradotto in ampie finestre e vetrate che si affacciano sul panorama e portano molta luce naturale negli ambienti.

Questa scelta non doveva però compromettere l’efficienza energetica del progetto, pertanto sono stati installati serramenti con triplo vetro basso emissivo che garantiscono le massime prestazioni e la migliore durevolezza. Per proteggere i serramenti dall’attacco della salsedine, la parte esterna è stata rivestita con una protezione di alluminio e, per lo stesso motivo, i parapetti sono stati realizzati in acciaio inox.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here