Lampade da terra | Quali valutazioni fare prima dell’acquisto

0
244
lampade da terra
lampade da terra
 

Le lampade da terra oltre ad essere un’interessante fonte d’illuminazione, sono parte integrante dell’arredamento ed hanno il vantaggio di essere “mobili”

Scegliere le giuste lampade da terra (piantane) per illuminare i propri ambienti non è cosa facile, occorre fare opportune valutazioni in termini di stile e posizionamento prima di procedere all’acquisto.

Le piantane non sono esenti da vincoli: a meno che non siano state predisposte prese a pavimento, la loro collocazione è ragionevolmente ristretta alle zone perimetrali delle stanze o, comunque, escluse dal passaggio, per non correre il rischio di inciampare nel cavo di alimentazione.

Le tipologie di lampada da terra sono differenti, ma hanno in comune la schermatura più o meno accentuata della fonte luminosa per non disturbare la vista. La luce può diffondersi attraverso un corpo chiuso traslucido od opaco o essere schermata solo lateralmente; può essere diffusa solo verso il basso, per la lettura, o solo verso l’alto, per illuminare una zona in modo indiretto.

Meglio però non eccedere con luci di questo tipo: la diffusione parziale della luce costringe spesso ad utilizzare lampadine più potenti per compensare la minor luce restituita, aumentando i consumi.

Il soggiorno: il regno delle lampade da terra

Senza dubbio è la stanza che richiede una progettazione più complessa, in quanto polifunzionale e per questo piuttosto ampia: in soggiorno si ricevono gli ospiti, si guarda la tv, si pranza, ci si rilassa leggendo un libro.

Bisogna pertanto considerare singolarmente le zone e predisporre per l’illuminazione il giusto mix di luci dirette, indirette, diffuse e d’accento. Compatibilmente con l’arredamento, il massimo della versatilità lo si ottiene installando a soffitto un buon numero di faretti led o spot orientabili scorrevoli su binario o, in alternativa, incassati e che possano essere accesi a settori.

Questo può essere un buon inizio, attorno al quale sviluppare le altre sorgenti luminose. In corrispondenza del divano serve una piantana o una lampada da appoggio (meglio se a intensità variabile) o, ancora, una fonte luminosa a parete collocata alle spalle per guardare la TV senza affaticare gli occhi.

Se si installano applique, bisogna fare in modo che la luce si diffonda verso l’alto, schermata all’altezza degli occhi, senza che si rifletta sulle superfici vetrate dei mobili o che interferisca con lo schermo del televisore.

Piantane e faretti orientabili: il top

I faretti orientabili collocati in posizioni strategiche possono essere utilizzati sia come illuminazione settoriale sia come luce d’accento; sono utili anche piantane puntate verso il soffitto, provviste di luce dimmerabile per disporre di un’illuminazione indiretta efficace o di una luce d’atmosfera.

Acquistare sul web

Una volta valutato come e dove disporre le lampade da terra, un’ottima soluzione che permette di risparmiare parecchi euro è l’acquisto online.

Esistono molti e-commerce dedicati all’illuminazione, ma solo pochi garantiscono affidabilità, qualità e competenza. Uno di questi è sicuramente Mazzola Luce, sito dedicato che elevatissimi feedback positivi e moltissimi prodotti a catalogo.

mazzola luce

E il fai da te?

Se poi non si riesce a trovare un modello di piantana adatto a nostri gusti…si può sempre optare per una soluzione fai da te, in fondo la costruzione non è particolarmente complessa! Ecco un esempio:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here