Riscaldamento ecologico | Stufe a legna e stufe a pellet

0
360

Indice dei contenuti

 

Le stufe, oggi come in passato, riscaldano le case in modo naturale, economico e salutare; le moderne tecnologie ne hanno amplificato le potenzialità e l’efficienza

Nei secoli scorsi la “stube” era l’unico ambiente riscaldato della casa, completamente rivestita di legno e particolarmente diffusa in Alto Adige, Austria e Germania, nella quale troneggiava una grande stufa costituita da una camera di combustione, una struttura di muratura e un rivestimento di maiolica o ceramica, la classica “kachelofen”. Il grande pregio di queste stufe era la capacità di accumulare il calore prodotto dalla combustione e rilasciarlo per un tempo molto lungo anche dopo lo spegnimento, facendo risparmiare una quantità notevole di combustibile.

Il calore, nei modelli che rispettano la tradizione, viene ceduto per solo irraggiamento, senza moti convettivi che sollevano polveri, ma le esigenze attuali, ossia quelle di convogliare il calore anche in altri ambienti, hanno portato alla produzione di stufe che, pur rispettando l’estetica e la concezione di base della combustione, adottano soluzioni di canalizzazione per consentire di riscaldare anche locali non comunicanti. Il ricircolo dei fumi e l’aumento della superficie di scambio termico sono ulteriori migliorie che si sono sviluppate nel tempo.

Il recupero del calore dei fumi, unito all’elevata superficie radiante esterna, fa sì che la camera di combustione delle moderne stufe abbia dimensioni molto contenute, non necessitando di grossi quantitativi di legna per essere alimentata.

Scegliere una stufa a pellet?

Attualmente il pellet è il combustibile più economico ed ecologico, a parte la legna che, però, comporta maggiori difficoltà di approvvigionamento, stoccaggio e gestione del focolare. Per l’uso dei pellet ci sono stufe concepite appositamente che riscaldano gli ambienti per irraggiamento e ventilazione o integrabili agli impianti idraulici a termosifoni o radianti, in grado di produrre anche acqua calda sanitaria. Una stufa a pellet dispone di un serbatoio che garantisce lunga autonomia, produce un residuo di cenere pari all’1% del combustibile, per cui basta un aspiratore per la pulizia ordinaria. L’installazione va affidata a un tecnico specializzato e dev’essere a ridosso di un muro perimetrale; può rivelarsi problematica nei condomini, per via dell’indispensabile canna fumaria esterna che deve correre in facciata fino a tetto. Ci sono anche vere e proprie caldaie a pellet installabili in locali secondari e per le quali, in fase di costruzione dell’edificio o di una ristrutturazione importante, si possono predisporre un locale di stoccaggio del pellet, un sistema di alimentazione automatico dal locale stesso e tubazioni di distribuzione dell’aria in più ambienti o collegamento alla rete idraulica. Il pellet autentico è di puro legno, dunque è sicuramente ecologico, ma per mantenerlo tale dobbiamo fare la nostra parte: non andiamo in macchina ad acquistare pochi sacchetti per volta, non approfittiamo di offerte a basso prezzo senza verificarne la qualità (le impurità bruciate vanno in atmosfera), non sottovalutiamo l’isolamento termico dell’abitazione, altrimenti la stufa “pompa” più del necessario, l’aspetto ecologico viene meno e resta solo la praticità di utilizzo.

La stufa a legna

Chi non vuole rinunciare al fascino dei ciocchi di legno che scoppiettano nel focolare deve comunque fare le dovute scelte per avere una buona resa ed evitare inconvenienti. I legni resinosi vanno evitati, la resina non brucia completamente e condensa nella canna formando depositi difficili da pulire; l’abete si accende rapidamente, ma ha un potere calorifico basso, va bene per iniziare il fuoco da alimentare poi con legni più duri e di maggior resa, tra i quali eccellono castagno, faggio e betulla se ben stagionati.

Palazzetti presenta la gamma Eva: le stufe a legna ad alte prestazioni

Nel costante percorso di innovazione e ricerca che la porta ad essere tra le aziende leader del suo settore, Palazzetti sviluppa con continuità e affidabilità nuovi prodotti che incontrano le richieste di un utente attento ed esigente.

Così nasce la gamma di stufe a legna Eva, che abbina forme rigorose e senza tempo ad una tecnologia moderna ed affidabile.

Nelle sue cinque diverse declinazioni, Eva è dotata di un innovativo ed esclusivo sistema brevettato di regolazione dell’aria: il Wood Combustion Control che, grazie alla gestione minuziosa dell’aria primaria, quella di postcombustione e quella di pulizia vetro, permette un controllo completo del fuoco. Ecco perché accendere il fuoco diventa più facile ed è possibile modulare l’intensità della fiamma!

La grande innovazione che, prima tra tutte, Palazzetti applica ora alla gamma a legna è un sistema di controllo che dà la possibilità di gestire la stufa direttamente dal proprio smartphone o dal telecomando.

Caratteristica comune a tutta la gamma è lo speciale focolare in Thermofix, un cemento refrattario speciale ad altissimo accumulo di colore bianco: ottimizza l’irraggiamento, migliora la combustione, garantendo rendimenti elevati, ed enfatizza la luminosità della fiamma.

Alla tecnologia la gamma EVA unisce un’estetica epurata ed elegante per incontrare i più svariati stili del vivere quotidiano: questi modelli sono infatti proposti nelle varianti in metallo, in ceramica e in pietra ollare, declinazioni diverse per una scelta personalizzata.

La gamma EVA

EVA

Struttura in acciaio con finiture nichelate satinate e rivestimento in ceramica, acciaio o pietra ollare;

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • 44x45x124 cm – ~ 170 kg
  • Potenza bruciata max kW ~ 10,5
  • Potenza termica globale (resa max) kW 8
  • Rendimento ~ 75%
  • Quantità di legna consigliata kg/h (pezzatura) ~ 2-3kg – 33 cm in verticale
  • Uscita fumi Ø cm 15
  • Dimensioni canna fumaria Ø cm 15 – h >350

EVA CON VANO APERTO

Nella versione con vano aperto, un pratico e funzionale spazio è ricavato alla base della stufa per avere sempre a portata di mano nuovi ceppi di legna.

EVA con vano aperto

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • 44x45x124 cm – ~ 168 kg
  • Potenza bruciata max kW ~ 10,5
  • Potenza termica globale (resa max) kW 8
  • Rendimento ~ 75%
  • Quantità di legna consigliata kg/h (pezzatura) ~ 2-3kg – 33 cm in verticale
  • Uscita fumi Ø cm 15
  • Dimensioni canna fumaria Ø cm 15 – h >350

EVA CON ACCUMULO

Nella versione con accumulo, grazie alla Tecnologia After Flame, particolari elementi di accumulo in refrattario, posti nella parte superiore della stufa, immagazzinano il calore prodotto dalla combustione e lo cedono progressivamente per irraggiamento, garantendo un calore sano ed uniforme per diverse ore dopo lo spegnimento della fiamma.

EVA con accumulo

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • 44x45x150 cm – ~ 230 kg
  • Potenza bruciata max kW ~ 10,5
  • Potenza termica globale (resa max) kW 8
  • Rendimento ~ 75%
  • Quantità di legna consigliata kg/h (pezzatura) ~ 2-3kg – 33 cm in verticale
  • Uscita fumi Ø cm 15
  • Dimensioni canna fumaria Ø cm 15 – h >350

EVA CON FORNO

Questa versione ha un forno in acciaio inox integrato che permette di cucinare mentre si scalda la propria casa.

Palazzetti Eva con forno : stufa a legna con forno

CARATTERISTICHE TECNICHE STUFA

  • 44x45x124 cm – ~ 170 kg
  • Potenza bruciata max kW ~ 10,5
  • Potenza termica globale (resa max) kW 8
  • Rendimento ~ 75%
  • Quantità di legna consigliata kg/h (pezzatura) ~ 2-3kg – 33 cm in verticale
  • Uscita fumi Ø cm 15
  • Dimensioni canna fumaria Ø cm 15 – h >350

CARATTERISTICHE TECNICHE FORNO

  • 26x36x23h
  • Temperatura forno fino a 300°C
  • Termometro amovibile
  • Griglia in acciaio posizionabile su vari livelli
  • Disponibile nella versione metallo e nella versione ceramica

EVA VENTILATA

Nella versione ventilata, un ventilatore radiale permette di canalizzare l’aria calda negli ambienti adiacenti, ma è possibile anche scegliere di deviare parte dell’aria anche nell’ambiente in cui è installata.

Ha una centralina digitale con comandi a sfioramento.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • 44x45x150 cm – ~ 230 kg
  • Potenza bruciata max kW ~ 10,5
  • Potenza termica globale (resa max) kW 8
  • Rendimento ~ 75%
  • Quantità di legna consigliata kg/h (pezzatura) ~ 2-3kg – 33 cm in verticale
  • Uscita fumi Ø cm 15
  • Dimensioni canna fumaria Ø cm 15 – h >350

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here