Indice dei contenuti

 

Il rovere sbiancato sta incontrando un crescente gradimento da parte di progettisti e architetti per le sua qualità di eleganza e facilità di adeguamento a diverse tipologie di arredo di interni

Esaminiamo più da vicino le caratteristiche del rovere sbiancato, che presenta vari tipi di finitura, formati e prezzi: occorre innanzitutto specificare che si indica con Rovere l’essenza legnosa ricavata dalla quercia (Quercus petraea). Si tratta di un legno pregiato e resistente, ideale per la realizzazione di pavimentazioni a parquet in quanto è un’essenza particolarmente elegante, piacevole alla vista e in grado di trasmettere una sensazione di calore.

Il parquet di rovere viene impiegato in ogni ambiente della casa ma le sue caratteristiche lo rendono particolarmente adatto alla pavimentazione di camere da letto, camere dei ragazzi, ma anche in bagno o in cucina in quanto è molto resistente all’umidità (non a caso è una delle essenze più utilizzate nelle costruzioni navali).

Il rovere ha da un aspetto unico e originale: non presenta una superficie omogenea, ma offre, venature e fiammature della superficie oltre a un’ampia varietà di colori. Infatti diversi parquet di rovere, pur derivando dalla stessa pianta. Possono anche presentare aspetti e tonalità diversi.

Il rovere sbiancato

Accanto al rovere classico, si sta sempre più imponendo all’attenzione della clientela la versione “rovere sbiancato”.

Lo sbiancamento del legno di rovere si effettua all’atto della lavorazione con l’applicazione di particolari oli o vernici che decolorano la superficie, facendola virare con maggiore o minore intensità verso una tonalità chiara. Il livello di “bianco” ottenuto è quindi dipendente dalla tipologia del trattamento effettuato.

Il processo produttivo di sbiancatura della superficie lignea, può essere più o meno marcato, in modo da ottenere un aspetto “decapato” ma mantenendo la trama e la fibra a vista originali e naturale del rovere.

Dalla tipologia e dalla tonalità delle sostanze applicate durante la lavorazione, derivano anche altre anche variazioni estetiche che influiscono sulla scelta del parquet più opportuno in alcuni ambienti piuttosto che in altri.

Caratteristiche e vantaggi del rovere sbiancato

Il rovere sbiancato offre un’estetica di alto livello connotata da una neutralità cromatica che rende adeguato questo tipo di parquet in molteplici contesti abitativi, dai più moderni a i più datati o classici.

La colorazione chiara alleggerisce l’arredo di un locale, ne aumenta considerevolmente la luminosità, contribuisce a far apparire più ampi spazi ristretti, esalta la visibilità e la rilevanza del mobilio.

Il carattere neutro di un colore tendente al bianco, si accorda con le più svariate tonalità cromatiche delle tinteggiature delle pareti, cosa non semplice da ottenere con il classico colore del legno di un parquet tradizionale.

Tipologie di rovere sbiancato

Sono disponibili, in generale, due diverse tipologie di rovere sbiancato che derivano dal grado di sbiancatura subito:

  1. il rovere sbiancato
  2. il rovere sbiancato neve

Il primo rimane più aderente all’aspetto del legno naturale grazie di un trattamento meno deciso, il secondo si presenta molto più tendente al bianco, in cui le venature sono molto meno visibili.

Oltre al “grado” di bianco che questo tipo di parquet riceve nella lavorazione, sono possibili svariati trattamenti accessori che esaltano questa o quella caratteristica del legno.

I principali ulteriori trattamenti sono: l’invecchiamento, il rovinio, la spazzolatura, e altri. Ognuno di questi trattamenti (anche effettuati in combinazione tra loro) è in grado di fornire aspetti più o meno rustici, con venature più o meno marcate, irregolarità variamente evidenti, che contribuiscono a comporre una pavimentazione più rustica o invecchiata.

Il rovere sbiancato si differenzia anche in due diverse classi: Cerchio e Quadrato. Nel primo sono assenti i nodi, mentre nel secondo sono presenti nodi e leggere variazioni di colore. Ciò permette di avere una pavimentazione più moderna (Cerchio) o più rustica (Quadrato).

Come tutti i parquet, anche il rovere sbiancato può essere soggetto a danni superficiali, rigature, opacizzazioni, macchie ecc. (a tal proposito consigliamo la lettura della guida su come riparare parquet danneggiati) Quindi l’uso futuro di una pavimentazione di questo tipo va attentamente valutata quando si progetta la sua posa.

Nel caso in cui l’utilizzo previsto risultasse anche abbastanza “pesante” può essere presa in considerazione l’impiego di parquet laminati che simulano il rovere sbiancato con ottima aderenza estetica, risultando molto più resistenti ai danni provocati dall’uso.

Formati di rovere sbiancato

Il parquet in rovere sbiancato viene prodotto e commercializzato in molteplici formati che possono essere adatti ad ambienti di diverse forma ed estensione e che presentano anche un diverso costo di posa.

Tra questi troviamo listelli, listoncini, listoni, maxiplancia. Si va da una dimensione di 40×190 cm dei primi ai 200×2500 cm degli ultimi, con varie misure intermedie. Gli spessori sono variabili, a seconda della tipologia dai 9 agli 12 mm.

Generalmente la struttura degli elementi è a più strati, in modo da ridurre e quasi annullare ogni tensione dinamica, ottenendo massima stabilità dimensionale.

Tipi di posa

Sono disponibili parquet in rovere sbiancato per posa incollata o per posa flottante.

I primi vanno posati con colla sul massetto di fondo. Si tratta di una soluzione particolarmente valida per ambienti non troppo estesi, sempre che il massetto sia perfettamente piano ed esente da umidità.

I secondi si posano dopo aver steso sul massetto un materassino di adeguato spessore. Incastrando e incollando tra loro i bordi degli elementi che costituiscono il parquet.

E’ un tipo di posa adatto a grandi superfici, o nel caso in cui il massetto presentasse piccole irregolarità o che fosse a rischio di umidità.

Parquet in rovere sbiancato prezzi

Il parquet di rovere, a prescindere dalla sbiancatura è tra i più cari presenti sul mercato. Il costo della versione rovere sbiancato, varia in funzione dei trattamenti subiti, del formato e della tipologia (da incollare o flottante). In generale i prezzi possono variare dai 35 ai 55 euro/mq cui va aggiunto il costo della posa.

Produttori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here