Ristrutturare: le soluzioni per porte a scomparsa per pareti in cartongesso

0
1008
porte a scomparsa

Indice dei contenuti

 

La ristrutturazione di una casa è spesso l’occasione per ricavare nuovi ambienti e creare pareti divisorie interne, senza sacrificare spazio e con limitati interventi di muratura. Per questo ECLISSE ha la soluzione giusta

Le porte scorrevoli a scomparsa, anche dette porte a scrigno – quelle che letteralmente sono progettate per scomparire all’interno del muro – possono aggiungere una nota moderna e di design agli ambienti. Anche sostituire una porta a battente con una scorrevole è più facile di quanto tu possa pensare, ma scegliere i controtelai ECLISSE può fare la differenza nella fase di posa in opera, nella resa estetica finale e nella durata nel tempo.

Sicuramente il vantaggio più evidente, le porte a scomparsa sono un’eccellente soluzione salva spazio. Un’ottima idea per piccoli bagni e locali di servizio, le porte scorrevoli sono perfette anche per aprire gli ambienti più ampi come un soggiorno e creare un open space. Si stima che all’interno di un appartamento di 100 mq sia possibile guadagnare fino ad un massimo di 8 mq di spazio extra se si utilizzano ovunque aperture a scomparsa. Senza l’ingombro di una porta a battente, si recuperano centimetri preziosi, è possibile sfruttare la porzione di muro a ridosso della porta per appoggiare mobili, cosa che sarebbe impossibile nel caso di una porta tradizionale.

3 motivi per scegliere ECLISSE

1 – Struttura aperta

Il controtelaio ECLISSE per cartongesso presenta una struttura aperta, più resistente alle spinte laterali e più facile da fissare alle orditure metalliche. Non ci sono limiti nelle dimensioni: queste possono essere standard (tipicamente 80 x 210 cm) oppure fuori misura (fino a 200 x 290 cm). Le porte installate possono essere in vetro, legno oppure in legno e vetro o ancora in vetro e alluminio.

2 – Tranquillità garantita

ECLISSE è stata la prima azienda a brevettare il binario estraibile. Questo accorgimento ti permette di intervenire direttamente sulla sede di scorrimento della porta. In questo modo potrai ad esempio: installare accessori (per esempio una motorizzazione per automatizzare apertura e chiusura della porta), effettuare interventi di manutenzione per rimuovere polvere ed eventuali residui.

3 – Interruttori e punti luce

ECLISSE ha risolto il problema del posizionamento dei punti luce sviluppando due linee di prodotto predisposte per il passaggio dei cablaggi elettrici per porte con finiture esterne oppure senza stipiti e cornici. In questo modo non avrai alcun vincolo di illuminazione e potrai avere a portata di mano interruttori e prese vicino al foro porta. La speciale struttura interna del controtelaio permette di avere lo spazio necessario per il passaggio dei cavi elettrici permettendo il posizionamento di 10 scatole elettriche, 5 da un lato e 5 dall’altro di ogni anta.

Scopri come effettuare l’installazione: montaggio porta scorrevole.

punto luceRistrutturare conviene

Per i lavori in casa effettuati nel 2019 è possibile beneficiare della detrazione IRPEF per un importo pari al 50% delle spese sostenute. Informati con il tuo commercialista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here