Indice dei contenuti

 

La condensa sui muri di bagni e cucine, ma non solo, è un problema che affligge numerose abitazioni. Ora abbiamo un altro alleato per combatterla: la pittura termica anticondensa. Scopriamone le qualità e i limiti per valutare se è utile nel nostro caso

Per entrare più compiutamente nel problema che tenta di risolvere la pittura termica anticondensa, conviene fare un piccolo esame del fenomeno fisico che si cerca di minimizzare: la condensa dell’umidità sulle pareti.

In molte abitazioni, soprattutto durante le stagioni invernali, si formano zone umide sulle pareti (che danno sull’esterno o su ambienti freddi), su cui si sviluppano colonie fungine più o meno estese.

Ciò avviene perché l’aria interna ricca di umidità, soprattutto in cucina e in bagno, rilascia acqua quando viene a contatto con una superficie più fredda, come sui vetri delle finestre e le pareti più esposte e meno soleggiate.

Il problema viene acuito dalla presenza di serramenti ad alta tenuta, sigillature degli infissi e altri elementi che impediscono un continuo ricambio di aria interno-esterno per cui l’umidità interna aumenta e aumenta quindi la condensa.

Il problema della condensa

Le pareti non adeguatamente coibentate risultano molto più fredde dell’aria interna e sulla loro superficie appaiono inizialmente microscopiche goccioline, che favoriscono l’insediamento di colonie fungine. Tipico è il caso delle zone dietro i mobili o ai pensili in cui la circolazione d’aria è molto ostacolata e non vi è possibilità di asciugatura della condensa.

Condensa e conseguenti muffe sono danno sia per le strutture, in quanto si verificano distacchi di intonaco e di pitture, ammaloramenti di vario tipo, danneggiamenti agli infissi e ai mobili, sia per l’uomo in quanto le muffe si disperdono anche nell’aria è l’ambiente diventa malsano e fonte di allergie.

La soluzione principe, come è evidente, sarebbe realizzare un efficace isolamento della parete in modo da ridurre drasticamente lo sbalzo termico e quindi i fenomeni di condensazione. Ma questo intervento a volte è impossibile, a volte troppo oneroso.

Entrano allora in scena le pitture termiche anticondensa le cui particolari caratteristiche fanno sì che, pur senza risolvere il problema alla radice, riducano i fenomeni cui si è accennato prima e risulti più facile tenerli sotto controllo.

Cosa è la pittura termica anticondensa

La pittura termica è un prodotto a base acrilica in dispersione acquosa cui sono state aggiunte sostanze di vario tipo. Tra queste vi sono piccolissime sfere cave di vetro (glass bubbles) o sfere in ceramica che, durante la tinteggiatura, si spalmano fittamente sulla superficie della parete rimanendo inglobate nello strato di pittura. Queste sfere creano un microcuscinetto d’aria che svolge una funzione di isolamento termico.

Si ottiene, in questo modo, un sottile strato che presenta una bassa conducibilità termica e che limita in modo interessante la differenza di temperatura tra la parete e l’ambiente interno.

Diminuendo questa differenza di temperatura (che viene definita “gradiente termico”) si riduce di pari passo anche il fenomeno della condensazione e della conseguente formazione di muffe nonché dei danni che l’umidità produce, come abbiamo visto sopra.

Le pitture termiche anticondensa sono solitamente additivate anche con sostanze battericide a lento rilascio che, contrastando lo sviluppo dei microorganismi, riducono ulteriormente la formazione delle muffe.

Un secondo aspetto da tenere presente è l’aumento della rugosità della finitura risultante, provocato dalla presenza delle microsfere. Da studi fatti, l’aumento di area superficiale produce un aumento dello scambio termico convettivo per cui il processo di asciugatura della condensa superficiale viene agevolato.

Pregi e difetti delle pitture termiche anticondensa

Non ci risulta che l’utilizzo delle pitture termiche anticondensa abbia controindicazioni particolari rispetto alle normali idropitture traspiranti.

Piuttosto va posta attenzione su un altro fattore. I numerosi studi svolti in tutto il mondo indicano che l’aumento di temperatura di una parete trattata con idropitture termiche anticondensa si situa in una forbice che va da 0,4 a 0,8° C. Si tratta, come è evidente, di un aumento minimo, che indica chiaramente il limite di queste idropitture.

Quindi, se si ha un importante problema di condensa e di muffa appare impensabile poterlo risolvere con la sola applicazione di pitture termiche anticondensa, come viene talvolta presentato da una comunicazione un po’ generosa.

Va invece tenuta in considerazione come efficace intervento di supporto in presenza di altri e più efficaci intervento di isolamento generale.

Anche la proprietà di “fonoassorbenza” che viene indicata da alcuni produttori, va considerata secondo lo stesso parametro di giudizio.

Applicazione delle pitture termiche anticondensa

La pittura termica anticondensa si applica come le normali idropitture, ma, in considerazione del fatto che essa verrà applicata a muri soggetti a muffe e umidità, è consigliabile far precedere all’applicazione un accurato intervento di risanamento della superficie con l’asportazione della muffa, ritocco di eventuali scrostature e la riparazione di infissi che fossero ammalorati.

La pittura, a seconda della formulazione e della tipologia, va diluita in percentuali variabili da 20 a 25% con acqua. Alcuni produttori consigliano di diluire in modo diverso la prima mano e la seconda mano (es 30% la prima mano e 15 % la seconda). Tutti i produttori indicano di applicarne 2 mani successive.

La resa del prodotto è anch’essa variabile da produttore a produttore: si va dagli 8 ai 12 mq per litro.

Prima di riaccostare i mobili alla parete è bene far asciugare l’idropittura, eventualmente intervenendo con un deumidificatore per un giorno o due.

Pittura termica anticondensa prezzo

Sono presenti sul mercato prodotti con prezzi abbastanza diversificati che si situano, mediamente, in un range che va dai 7 ai 15 euro al litro per le confezioni da 13 litri in su. Per confezioni di minore quantità i prezzi lievitano anche sensibilmente.

Produttori pitture termiche anticondensa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here