Allestire una SPA in casa

0
Allestire una spa in casa
Allestire una spa in casa
 

Per allestire una SPA in casa, non è necessario disporre degli spazi cui normalmente siamo abituati frequentando quelle di un hotel o di un centro benessere. Lo spazio contenuto è ovviamente un vantaggio, perché gli impianti e i macchinari sono proporzionati e subordinati a questo fattore, sia nelle dimensioni, sia nelle potenzialità. Per questo, molte aziende che da sempe riforniscono centri termali e SPA di livello alberghiero, incrementano sempre più le linee produttive dedicate al settore privato.

La situazione più semplice, come si può immaginare, si presenta quando il progetto riguarda una nuova costruzione o una ristrutturazione totale, ovvero quando il locale nasce pensando di utilizzarlo per allestire una spa in casa. Intervenendo sull’esistente, la stanza da “trasformare” deve essere individuata guardando soprattutto alla posizione della colonna di scarico e ad altri possibili vincoli connessi alla disposizione delle numerose tubature.

Abbiamo calcolato che per allestire una SPA in casa con bagno turco, sauna, vasca idromassaggio, lettino, zona relax e doccia, è sufficiente un locale di 20 m² (5 metri per 4). Tubazioni dell’acqua,  scarichi, guaine elettriche e canalizzazioni dell’aria vanno distribuite, a servizio delle diverse utenze, calcolando gli ingombri e l’allocazione di pompe, motori e caldaie in modo funzionale ed efficace anche sotto il profilo estetico. Non dimentichiamo, infatti, che una componente fondamentale della diffusione delle SPA private risiede nel contenimento e nell’integrazione dei gruppi di potenza (pompe, caldaie e quant’altro), nel corpo stesso dei dispositivi e non come avviene negli impianti professionali, in locali separati a questi dedicati.

Oltre all’efficacia del funzionamento è fondamentale la componente estetica: la bellezza e l’armonia dei componenti che ci circondano e della stanza stessa, partecipano al raggiungimento del totale benessere; luci adeguate, colori ed eventualmente musica appropriata completano il “quadro” non come semplici frivolezze, ma come elementi essenziali per l’ottenimento di un risultato di pieno successo.

Quali i problemi? Pochi, se ci si affida ad uno specialista che sappia valutare il progetto nel suo insieme e mettere in correlazione funzionale le varie sezioni. Una vasca idromassaggio di grandi dimensioni, infatti, richiede una mandata d’acqua “robusta”, altrimenti i tempi di riempimento diventano infiniti; mentre per l’energia elettrica necessaria, il contratto meglio che sia da 6 kW di potenza impegnata.

GEMINI-2

Gemini è un ambiente per bagno turco con dimensioni a partire da 70×90 cm fino a 190×120 cm, altezza 214 cm, con pareti di cristallo temperato e tetto coibentato. Può essere installato ad angolo e a parete, con porta laterale o frontale, oppure a nicchia. Può ospitare la gamma di generatori di vapore Hafro, nonché la gamma di colonne doccia. Da euro 1.560 + IVA. Hafro

 

Altri suggerimenti per una SPA in casa:

white-space-vapor-amb

White SPAce Vapor, cabina doccia bagno turco Grandform

Glass1989_NonSoloDoccia-(2)

Nonosolodoccia: parete attrezzata con cascata cervicale, rubinetteria termostatica e doccetta. Il tettuccio in PlyLite alloggia un soffi one circolare con cromoterapia e Bluetooth. Glass

 

BodyLove-H_2

BodyLove, il nuovo prodotto sauna + hammam disegnato per Effegibi da Rodolfo Dordoni con Michele Angelini, un’importante evoluzione in tema di tecnologia del calore e di benessere inteso anche e soprattutto come esperienza sensoriale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here