Visura catastale | Come chiederla anche online

visura catastale

Indice dei contenuti

 

Quando si parla di visura catastale, si parla di un documento che certifica le caratteristiche, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista fiscale, di un immobile o di un terreno di proprietà. Se la visura si riferisce ad un immobile, essa rientra nella sezione catastale definita CEU (acronimo di Catasto Edilizio Urbano) mentre, nel caso la visura si riferisca ad un terreno, allora sarà definita dalla sezione CT (Catasto Terreni).

Come chiedere una visura catastale

Quando si vuole chiedere la visura catastale per un determinato immobile o terreno, per prima cosa bisogna definire se sia necessario rivolgersi alla sezione CEU (Catasto Edilizio Urbano) o alla sezione CT (Catasto Terreni). Una volta definito questo passaggio, si potrà richiedere la visura in due modi differenti:

  • presso gli uffici provinciali (Territorio, Sportello Amico, servizio Certitel Catasto)
  • sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Per i proprietari (anche in parte o di altri diritti reali di godimento) la richiesta della visura catastale è totalmente gratuita ed esente da tributi.

Cos’è l’identificativo catastale

Si tratta di una serie di informazioni che definiscono univocamente l’immobile/terreno quali, ad esempio, la Provincia, il Comune, il foglio e la particella nel caso di visura per terreno oppure, in aggiunta a queste informazioni, anche il subalterno. A questi dati, se ne aggiungono ancora altri, a seconda che la visura si riferisca ad un terreno o ad un immobile. Nel caso di un terreno, ad esempio, nella visura catastale vengono riportate informazioni inerenti la qualità del terreno (definiti dati di classamento), le dimensioni (in particolare in termini di superficie), il reddito (sia quello dominicale che agrario) e l’eventuale o eventuali intestatari. Per questi ultimi vanno riportati non solo i dati personali, ma anche i valori relativi alle quote di diritto.
Negli identificativi catastali relativi ad immobili, invece, oltre alle informazioni già riportate, vanno definite la classe e la categoria catastale, la superficie e il numero di vani nonché, anche in questo caso, tutte le informazioni relative all’intestatario o agli intestatari e l’eventuale divisione in quote.

Foglio, particella e subalterno

Se da un lato i dati relativi alle informazioni su dimensioni e proprietà riportate sulla visura catastale sono abbastanza semplici da comprendere, per meglio capire il significato di foglio, particella o subalterno può essere necessaria una spiegazione aggiuntiva.

  • Il foglio si riferisce ad una vera e propria carta topografica, ossia una carta in scala, in cui vengono riportate tutte le informazioni relative a strade, terreni ed immobili dei Comuni di tutta Italia. Ogni Comune può essere caratterizzato da un numero differente di fogli, a seconda delle dimensioni del Comune stesso: ogni foglio, infatti, riporta tutte le informazioni relative ad una superficie di 1 km². Per una prima definizione della localizzazione di un terreno o di un immobile, quindi è necessario definire in quale foglio esso viene riportato. Ogni foglio catastale può essere poi suddiviso in più particelle, in grado di definire e rappresentare al meglio determinate aree.
  • Infine, anche le particelle possono essere suddivise in aree più piccole definite subalterni e corrispondenti alle singole unità immobiliari autonome.

Il rilascio della visura catastale

La visura catastale viene rilasciata dall’Agenzia delle Entrate (anche tramite servizi online), che può effettuare controlli ed accertamenti su terreni ed immobili per fini fiscali. Per questo motivo è importante che qualsiasi variazione, sia di proprietà che di dimensioni, vengano sempre dichiarate in modo da poter avere un aggiornamento costante dei dati relativi ad ogni terreno/immobile. Questo è soprattutto valido considerando che dal 2010 è obbligatorio, quando si effettua un acquisto o una vendita di terreno/immobile, che vi sia conformità tra le planimetrie depositate al catasto e le reali caratteristiche del terreno o dell’immobile in vendita.
Oltre che presso l’Agenzia delle Entrate, si può richiedere la visura catastale presso determinati sportelli degli uffici postali.

Leggere la visura catastale

Se richiedere una visura catastale non è assolutamente complicato, saperla leggere può risultare più complesso, soprattutto per chi non è addetto ai lavori. Tutte le informazioni, infatti, sono riportate in modo schematico nelle diverse sezioni della visura, ossia quella relativa ai dati identificativi e a quella relativa ai dati di classamento dell’immobile. Inoltre, la voce ‘dati derivanti da’ riporta tutte le eventuali modifiche effettuate nel tempo. Tuttavia, molte di queste informazioni, come si diceva, non sono descrittive, ma riportate tramite cifre e codici che non sempre permettono una facile e semplice lettura delle informazioni.

Leggi il depliant informativo dell’Agenzia delle Entrate

visura-catastale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here