Studio Ricciardi – Immobile del ‘500 ristrutturato

2
3249
 

Il delicato intervento su un immobile del primo Cinquecento ha permesso di valorizzare gli spazi esistenti rendendoli più funzionali, senza stravolgere le strutture originarie

La residenza oggetto di questa ristrutturazione effettuata ad opera dello studio Ricciardi si trova nel centro storico di Montesardo (LE) ed è collocata a ridosso della Chiesa madre: la presenza di due numeri civici lascia intendere che in precedenza i due livelli su cui oggi si sviluppa, collegati da due rampe di scale esterne intervallate da un ampio terrazzo a quota intermedia, fossero abitati da nuclei familiari diversi, con la condivisione dei terrazzi e della latrina esterna. Il piano terra ospitava un piccolo ambiente buio adibito a cucina e un unico grande vano a pianta rettangolare, coperto da una volta a botte e, presumibilmente, nel corso del tempo, utilizzato anche come stalla. Dal piccolo cortile interno, salendo una rampa di scale, si accede a un primo terrazzo (a quota 2,65 metri) che affaccia sia sulla corte interna sia su via Chiesa; il terrazzo è adesso arredato con un divano in muratura, costruito riutilizzando i blocchi in pietra che formavano la latrina. Per memoria storica si è deciso di ricordare la presenza dell’antica latrina demolita attraverso un oblò di vetro, fissato a pavimento in corrispondenza del foro di scarico. Da qui, una seconda rampa conduce a un altro terrazzo (a quota 4,55 metri) con affaccio sulla corte interna e alla zona notte; la superficie complessiva dell’immobile è di circa 130 metri quadrati tra ambienti interni e spazi esterni di pertinenza. Il successo di questo integrale, ma per niente invasivo, risanamento, dove le soluzioni moderne sembrano domandare il permesso di entrare a far parte del contesto storico, lo si deve a un’intensa collaborazione tra la committenza, il progettista e sapienti maestranze locali, artigiani padroni del mestiere animati da grande passione ed entusiasmo. I metodi tradizionali hanno riguardato soprattutto il rifacimento degli intonaci interni e il cocciopesto utilizzato per il pavimento e il rivestimento della cucina, mentre per altri rivestimenti si è fatto ricorso a mattonelle in cotto smaltato a mano con decoro portoghese, rifatte artigianalmente a Cava dei Tirreni (SA), tipiche della regione di origine del committente e degli architetti. La cucina è costruita e gettata in opera con cemento; per tutti gli infissi è stato ovviamente scelto il legno con vetrocamera a triplo strato per rendere più efficiente l’isolamento termico e contribuire all’isolamento acustico, data la particolare vicinanza al campanile.

Studio Ricciardi Architetti

studio ricciardi
Fondato nel 1982 dal’arch. Raffaele Maria Ricciardi, è diventato
studio associato nel 2008 con l’ingresso di Giuseppe Manzo e, l’anno successivo, del figlio Mario Ricciardi; Ha sedi a Torre Annunziata, Napoli e Milano e da diversi anni punta a portare all’estero le proprie competenze, ispirate dalla cultura mediterranea e dal rispetto della tradizione artigiana. www.studioricciardiarchitetti.com

 

Il prima…

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Intervento chiave è stata la demolizione del muro che definiva la piccola e buia cucina, sostituito con un glass box.

…e il dopo

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Antico e nuovo ingresso

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

All’immobile si accede a ovest, dalla caratteristica via Chiesa, attraverso un semplice portone di colore rosso acceso, realizzato in ferro e lamiera e incassato nell’antico portale ad arco in pietra locale; le parti in rilievo riproducono, negli angoli superiori, la sagoma dei capitelli e delle scale interne, particolare ricorrente nell’abitazione. Da qui si approda a un androne coperto da volta a botte, a destra del quale è stato ricavato, dal preesistente sottoscala, un bagno per gli ospiti dotato di doccia in muratura, piano lavabo gettato in opera e water.

La piccola cucina tra interno ed esterno

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Adiacente al bagno degli ospiti c’è un piccolo ambiente, adibito a lavanderia e locale tecnico con contatori e centraline, ricavato dallo scavo del terrapieno dove in precedenza avveniva il passaggio degli scarichi della vecchia latrina, posizionata in corrispondenza del sovrastante terrazzo. Nella corte, lungo le scale e sui terrazzi, gli intonaci sono stati semplicemente ripuliti da muffe e superfetazioni; la cucina, per quanto invariata nella posizione, gode ora di uno spazio più ampio e soleggiato grazie all’invetriata di ferro.

La grande zona living dialoga con la cucina

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Il living è uno spazio polifunzionale a pianta rettangolare e molto alto, in cui troneggia un comodo camino. Questo è stato ricavato semplicemente invertendo l’apertura di quello preesistente che era utilizzabile solo dalla piccola cucina: la bocca precedente, ora retro del camino, è stata chiusa con un vetro trasparente che permette l’ingresso della luce e singolari prospettive sia dall’ingresso sia dal salone. Come per la cucina e la corte, anche questo ambiente e stato pavimentato con il cocciopesto in tinta con la pietra locale che si ritrova inoltre sui terrazzi e sulle scale.

Un box di ferro e vetro

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Il “glass box” inscatola la piccola corte interna, trasformandola in un passaggio protetto che si comporta come una serra bioclimatica: d’inverno funziona come ambiente filtro e incubatore di calore per il living e l’ingresso, mentre d’estate, a porte aperte, regolarizza la ventilazione tra i vari ambienti e favorisce il ricircolo naturale dell’aria. Le superfici a tutto vetro offrono scorci incantevoli del campanile e della scala.

Zona pranzo e zona notte

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Dell’ampio living fanno parte anche queste due aree, opposte all’ingresso: oltre alla panca in muratura provvista di ripostiglio sottostante e rivestita con un patchwork e al tavolo disegnato dallo studio Ricciardi, realizzato con tavole di legno d’ulivo, spicca il piccolo soppalco recuperato che poggia su un arco a sesto ribassato, forse in origine adibito a deposito per il fieno. Vi si accede con una scala a pioli e offre due posti letto in più. La seconda rampa della scala svela nuove prospettive della casa e del suo contesto: porta all’ultimo livello che, a sua volta, si affaccia sulla corte interna e dal quale è possibile accedere alla camera da letto e alla sala da bagno. In entrambi gli ambienti sono stati conservati i pavimenti di mattonelle di graniglia con le loro caratteristiche colorazioni e geometrie. Alcune di queste sono state inserite anche come rivestimento di fondo dell’armadio-libreria in muratura.

Un grande Bagno

studio ricciardi, studio ricciardi architetti, progetto architettonico , ricciardi architetti

Nella sala da bagno, concepita come area relax, spicca una grande vasca in muratura, con inserti di mattonelle in graniglia e ispirata alla prua delle imbarcazioni utilizzate dai pescatori. Nel muretto divisorio che separa la zona lavabo da quella relativa ai servizi igienici e alla doccia, sagomato come la scala esterna, sono stati concentrati gli impianti, così da consentire il recupero dei pavimenti. Inoltre è stato utilizzato uno speciale intonaco impermeabile che ricopre le pareti, la superficie della vasca e della doccia; il tutto è sovrastato da una fantastica volta a stella preesistente.

Fotografie: Sergio Bello

 

 

 

2 Commenti

  1. Che … meraviglia … bravi si, siete proprio bravi …come al solito riuscite a trovare soluzioni sorprendenti … la grande professionalità che vi accompagna in ogni avventura progettuale, vi rende ” UNICI ” … si percepisce una trasformazione senza compromessi …idee originali, mai sporcate da intromissioni di natura economica … vi è solo una appassionata ricerca del bello che si sposa sempre con l’utile …

     

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here