Domotica wireless

0
3089
domotica wireless
 

Con i sistemi domotici a tecnologia wireless si può avere pieno controllo di tutte le funzioni della casa anche quando si è lontano da essa, senza realizzare impianti complessi: basta una connessione internet e possiamo interagire tramite smartphone o computer con una centralina che gestisce comfort, sicurezza e risparmio energetico

La nostra giornata “standard” è fatta in gran parte di gruppi di azioni (scenari) che si ripetono quotidianamente in diversi orari della giornata: quando ci si sveglia, quando si esce da casa, al nostro rientro e prima di andare a letto. Più o meno, ciascuna di queste fasi comporta una serie di azioni che dopo qualche tempo facciamo in successione quasi automatica, ma non esente da errori: se la nostra mente sta già sconfinando nello “scenario” successivo, è facile che a posteriori sorga il dubbio di aver saltato un passaggio e la dimenticanza può minare la sicurezza delle nostre cose, farci consumare inutilmente energia, causarci disagi e stress se siamo ormai lontani da casa.

La tecnologia moderna ci viene in aiuto con la domotica, ossia con apparecchiature che possono svolgere gran parte di queste azioni al posto nostro, impostandole a gruppi una sola volta. Ma non tutti si sentono pronti a rapportarsi con le moderne tecnologie: per questo si sono sviluppati sistemi domotici intuitivi, facili da impostare e consultare anche da chi ha un aumento di sudorazione se deve scrivere un SMS.

controllo-luci-smartphone

Iniziamo subito col dire che non è necessario sconvolgere gli impianti di casa: la trasmissione e la ricezione dei comandi da parte dei componenti avviene via radio, la loro installazione ha un’invasività pressoché inesistente e avviene in tempi rapidissimi. Una tra le tecnologie più diffuse e di facile utilizzo si basa sul sistema radio io-homecontrol®, adottato da diverse aziende produttrici di apparecchiature domestiche, tra cui Somfy (tapparelle), Velux (finestre da tetto), Honeywell (riscaldamento e sicurezza), allo scopo di automatizzare il funzionamento dei loro prodotti.

Tutti questi dispositivi, ma anche l’illuminazione interna ed esterna, la diffusione audio e video, sensori di ogni tipo ecc, possono essere gestiti da un’unità che riceve il segnale direttamente da un pannello di controllo fisso, se si è in casa, oppure da qualsiasi dispositivo che abbia un collegamento internet.

Oltre alla comodità di non dover più effettuare manualmente molte operazioni e alla possibilità di controllare anche da migliaia di chilometri di distanza cosa sta accadendo in casa (e in caso di intervento degli allarmi o anomalie si è avvisati istantaneamente via SMS o e-mail) questi sistemi possono collaborare nella riduzione dei consumi energetici: i sensori possono comandare di alzare le tapparelle durante le ore di insolazione invernale, sfruttando l’apporto solare e abbassando di conseguenza il riscaldamento, o fare l’opposto nella stagione estiva, senza bisogno di alcun intervento da parte nostra.

Domotica wireless per organizzare più azioni simultanee

controllo-domotico-smartphone

L’impostazione di azioni a gruppi tramite scenari permette, con un semplice gesto, di richiamarle contemporaneamente. Al momento di uscire da casa, per esempio, premendo un solo tasto si possono chiudere le tapparelle, spegnere le luci, abbassare il riscaldamento e mettere in funzione il sistema di allarme (telecamere, sensori di movimento, blocco delle finestre ecc). Al rientro, allo stesso modo, possono avvenire le operazioni inverse, tutte o in parte a seconda delle esigenze; durante la giornata si possono comandare azioni o modificare le impostazioni collegandosi con l’interfaccia via internet.

Il cuore del sistema

centralina-somfyL’elemento principale del sistema di automazione è l’interfaccia che comunica, attraverso il sistema radio, con tutti i dispositivi compatibili per comporre gli scenari più adatti al proprio modo di vivere. Ci sono più di 100 applicazioni che possono essere gestite singolarmente o per gruppi ed è una soluzione flessibile, implementabile nel tempo con l’integrazione di nuove applicazioni, per esempio in caso di ristrutturazioni che contemplano ampliamenti o modifiche delle partizioni.

Sensori di luminosità e temperatura
sensori-smofy

 

D’inverno, quando c’è il sole, i sensori abbassano il riscaldamento per sfruttare l’effetto serra; d’estate fanno azionare tapparelle e tende per mantenere fresca la casa. Il termostato permette invece di gestire il riscaldamento da casa o da remoto e può essere associato all’automazione delle tapparelle tramite scenari, per un risparmio ancor più efficace.

 

Gestione delle luci

plug-somfy

Per queste funzioni l’interfaccia può essere messa in relazione con i dispositivi d’illuminazione della casa, interni ed esterni, grazie a una gamma completa di ricevitori, portalampadine e adattatori per prese elettriche che sono concepiti per diventare “attuatori” dei comandi inviati via radio. Grazie a questi accessori si possono rendere compatibili con la piattaforma tutti gli apparecchi elettrici funzionanti a 230 V che non sono basati sulla tecnologia io-homecontrol®, per esempio lampade a piantana o abat-jour; il dispositivo adattatore si inserisce nella presa di corrente grazie alla spina posteriore, mentre nella presa anteriore si innesta la spina della fonte illuminante. Per le lampadine l’adattatore è a virola.

Rilevatori di sicurezza
sensori-sicurezza

Installando un sistema di allarme collegato all’interfaccia basta un solo gesto per attivare simultaneamente sensori di movimento, sensori antieffrazione collegati ai serramenti, rilevatori di fumo e telecamere. Qualsiasi anomalia riscontrata mentre si è fuori casa viene prontamente segnalata con un’e-mail o un SMS e, per una maggiore tranquillità, si possono guardare in qualsiasi momento su computer o smartphone le immagini registrate dalle telecamere.

 

Automazione per persiane

Yslo-RTS-.1

La movimentazione manuale delle persiane è più fastidiosa rispetto alle tapparelle, costringe ad aprire le finestre e protendersi all’esterno anche in caso di pioggia o vento. Qualsiasi persiana a battente a una, due o tre ante, di nuova installazione o esistente, si può automatizzare con la tecnologia radio RTS® (Radio Tecnology Somfy), senza bisogno di cablaggi. Il sistema si chiama Yslo RTS ed è composto da bracci per il movimento delle ante, cursori, carter di alluminio in 5 colori RAL e due motori indipendenti, ma coordinati, per un movimento fluido e preciso. l L’azionamento, tramite comandi a parete e telecomandi, può riguardare una o più persiane insieme, eventualmente in contemporanea ad altre applicazioni motorizzate con la stessa tecnologia (cancelli, portoni garage, tende da sole ecc). Il tasto “my” permette inoltre di memorizzare una posizione intermedia delle ante e richiamarla in ogni momento. l I motori garantiscono sicurezza a 360°: se manca corrente elettrica una batteria di emergenza permette di aprire e chiudere le ante fino a 20 volte e, se durante la chiusura viene rilevato un ostacolo, la riapertura è immediata. Dopo la chiusura, il motore si blocca per rafforzare il meccanismo anti-intrusione. Yslo è abbinabile al sensore solare, per automatizzare il movimento in funzione della luce solare, e a un comando che permette di programmare apertura e chiusura tramite timer o simulare la presenza in casa quando si è assenti.

Yslo-RTS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here