Indice dei contenuti

 

I frangisole sono schermature solari per esterno e interno, ideali per la copertura delle superfici, possono essere fissi oppure orientabili a piacimento

L’irraggiamento solare durante il periodo estivo causa un sensibile aumento di temperatura nelle abitazioni. Ridurre l’entità di questo fenomeno si traduce in un consistente risparmio energetico per il raffrescamento. Questa è l’importante funzione del frangisole

Frangisole a cosa serve

Molto spesso si commette l’errore di puntare la nostra attenzione solo al problema dell’isolamento termico per ridurre la dispersione di calore del riscaldamento durante il periodo invernale e trascurare il problema opposto, quello dell’eccessivo riscaldamento dell’abitazione durante i periodi caldi e soleggiati dell’estate, che si traduce in una spesa piuttosto alta per alimentare sistemi di raffrescamento quali condizionatori, fan coil e altri.

Il riscaldamento causato dall’irraggiamento solare può essere adeguatamente controllato con un sistema frangisole.

Per frangisole (denominato anche brise soleil o brisesoleil) si intende una struttura solitamente composta da una serie di lamelle variamente orientate che intercetta la luce solare e impedisce a questa di colpire i vetri delle finestre, con conseguente riscaldamento degli ambienti a causa dell’effetto serra. Quindi si tratta di un efficace sistema di ombreggiamento.

La presenza di un frangisole influisce minimamente sulla luminosità dell’ambiente mentre la visibilità esterna viene limitata solo verso il cielo e non verso il basso o le zone laterali.

Inizialmente le installazioni frangisole erano riservate agli edifici con grandi vetrate continue uffici, grattacieli ecc), poi, a poco a poco si è diffuso anche nelle case di civile abitazione e, attualmente, sono sempre più numerose le costruzioni (villette, appartamenti, condomini) che adottano questo sistema di ombreggiamento.

Esistono frangisole da collocare all’esterno delle finestre e versioni da installare all’interno. Quelle del primo tipo sono indubbiamente le più efficaci in quanto impediscono all’irraggiamento solare di riscaldare il vetro delle finestre mentre le seconde agiscono solo sul soleggiamento dell’interno dell’ambiente.

Tipi diversi di frangisole esterni

Le tipologie di frangisole esterni sono numerose:

  • frangisole a lamelle orizzontali
  • a lamelle verticali
  • a pannelli scorrevoli e altri, per adeguarsi alle diverse strutture delle abitazioni e a varie altre situazioni come l’orientamento medio del sole e la posizione della casa.

Si va dai semplici telai dotati di lamelle da montare nella luce esterna della finestra alle imponenti strutture fisse che sono installate in grandi uffici, condomini e altri tipi di strutture con estese superfici vetrate.

I frangisole scorrevoli, ad esempio, sono posti su binari e possono scorrere lateralmente liberando completamente la luce della finestra per massimizzare il soleggiamento nei periodi invernali.

I frangisole con apertura a ginocchio permettono di essere sollevati e ripiegati verso l’alto per liberare una parte della finestra.

Inoltre i frangisole differiscono su due importanti fattori: l’orientabilità delle lamelle e il materiale di cui sono costituiti.

Frangisole fissi e orientabili

I frangisole fissi sono costituiti da intelaiature che supportano una serie di lamelle, più o meno larghe e inclinate opportunamente, ma fisse nella posizione di installazione.

L’inclinazione delle lamelle viene prefissato “una tantum” in funzione dell’orientamento dell’abitazione e dell’arco percorso dal sole nelle ore di maggior soleggiamento. Questo tipo di installazione, effettua un’efficace ombreggiatura in determinati periodi dell’anno, e meno in altri.

I frangisole orientabili sono dotati di sistemi in grado di variare l’inclinazione delle lamelle in funzione della posizione del sole in vari periodi del giorno, anche in dipendenza della stagione.

Con questi sistemi si ottiene un ombreggiamento nettamente superiore alla versione fissa, ma i costi sono superiori.

I sistemi di regolazione dell’inclinazione delle lamelle (o anche della forma fisica del pannello)  possono essere manuali, elettrici, automatici, collegati ad un impianto di domotica.

Sono anche disponibili frangisole fotovoltaici nei quali le lamelle sono costituite da lunghe celle solari che ricevono la luce e producono energia elettrica.

• Dotati di meccanismi di “inseguimento” massimizzano la luce solare recepita mentre variano opportunamente l’ombreggiamento. L’energia prodotta viene utilizzata anche per azionare i sistemi elettrici di inseguimento per cui il costo di gestione è ridotto al minimo.

Frangisole in alluminio, legno, PVC, cotto

I materiali di cui sono costituiti i frangisole possono essere vari. I prodotti più diffusi sono in:

  • Alluminio
  • PVC
  • Frangisole in Legno
  • Cotto

Ognuno di questi prodotti presenta peculiarità che possono essere tenute in conto quando si valuta un’installazione. In generale l’alluminio e il PVC sono particolarmente leggeri e durevoli. Data la loro agevole plasmabilità, si adattano più facilmente e determinate situazioni, ma mentre il PVC ha una bassa conducibilità termica l’alluminio si riscalda più velocemente (non è un caso infatti che si producano anche infissi in PVC).

Il legno è elegante e ha una bassa conducibilità termica, ma, può presentare un maggiore esigenza di manutenzione.

Il cotto (rinforzato con inserti metallici) è particolarmente elegante e adeguato per alcune tipologie di abitazioni, ma presenta un costo abbastanza elevato.

Tipi di frangisole interni

Sostanzialmente sono versioni più o meno differenziate della classica tenda veneziana a lamelle orientabili. Ma vengono prodotti anche gamme di tende oscuranti e semi oscuranti (a rullo, pacchetto ecc) che controllano l’irraggiamento solare.

Tutte queste versioni sono azionabili manualmente o motorizzabili.

Frangisole prezzi

L’estrema variabilità delle tipologie di frangisole non permette di fornire prezzi standard, neanche approssimativi. è sempre necessario rivolgersi alle ditte specializzate per ottenere un preventivo mirato.

Risparmio energetico

Da studi fatti dall’Universa di Bologna risulta che l’installazione di barriere frangisole può ridurre i costi annuali per il raffrescamento di un’abitazione dal 15 al 25 %

Bonus fiscale

L’installazione di frangisole rientra nelle attività di riqualificazione energetica per cui (per il 2018) si ha diritto a fruire della detrazione fiscale Ecobonus del 65%.

Il bonus, però, è ottenibile solo se l’intervento rispetta determinati parametri di risparmio energetico.

Aziende produttrici di sistemi frangisole

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here