Piscina, installazione e prezzi

Piscina, installazione e prezzi

 

La piscina viene ancora considerata un bene di lusso, ma tutto sommato una piscina interrata di discrete dimensioni costa quanto una vettura di media cilindrata

In tempo di crisi può sembrare fuori luogo affrontare questo argomento, ma non è detto che prima o poi non si possano tirare fuori dal cassetto i sogni per realizzarli. Ovviamente il presupposto per installare una piscina è quello di avere uno spazio esterno libero (o liberabile) da chiome e radici di alberi, riparato dal vento e che permetta di lasciare almeno un metro e mezzo di calpestio attorno alla vasca. Se queste condizioni ci sono, rimane da considerare “solo” l’aspetto economico.

Costi, tempi di posa e di fruibilità si sono notevolmente ridotti grazie all’introduzione di sistemi prefabbricati modulari basati su pannelli d’acciaio che consentono di ottenere forme diverse, sui quali viene contornato un telo di PVC di lunga durata che impermeabilizza la struttura. In alternativa, ci sono le vasche di vetroresina rinforzate con stuoie intrecciate e fibra di vetro. L’installazione, dopo aver realizzato lo scavo, si riduce a una settimana di lavoro, al termine della quale si può già fare il primo bagno.

Per il ricircolo dell’acqua si può scegliere tra il sistema a skimmer o a sfioro. Nel primo caso l’acqua perviene al sistema di filtrazione e ricircolo attraverso bocchette collocate sulle pareti della vasca, a circa 15 cm dal bordo superiore; nel secondo il livello dell’acqua arriva a filo del bordo vasca e l’acqua tracima attraverso feritoie ricavate nel bordo superiore sotto il quale è nascosto il canale di raccolta. Il sistema a sfioro offre diversi vantaggi, sia sul piano estetico sia funzionale (non si forma l’alone nero a pelo d’acqua sulle pareti come nel sistema a skimmer), ma a parità di superficie una piscina costa circa il 50% in più rispetto a una a skimmer.

Indicativamente, con poco più di 20.000 euro si può avere, installata, una piscina a skimmer da 10×5 metri che costa un migliaio di euro l’anno di manutenzione; il prezzo può lievitare in base ai materiali scelti, poi ci sono gli accessori (facoltativi) che aumentano ulteriormente la cifra, ma è pur vero che ci si può accontentare di un bacino più piccolo con qualche funzione in più. Molte aziende propongono forme di pagamento rateizzato.

In linea generale, la parte burocratica consiste nel presentare una denuncia di inizio lavori all’ufficio comunale competente, che verificherà l’assenza di vincoli ambientali e paesaggistici e, fatto salvo il rispetto delle norme igienico-sanitarie e di sicurezza, dopo 30 giorni si può iniziare con lo scavo. Ma da un Comune all’altro ci possono essere iter burocratici differenti ed è bene informarsi presso l’ufficio tecnico del proprio.

Finora abbiamo considerato le piscine interrate, ma a parità di superficie la spesa si dimezza per quelle fuori terra; forse è un sogno che si può realizzare, per sentirsi in vacanza non sempre bisogna allontanarsi da casa…

pulizia-piscina

Acqua più pura

L’acqua della piscina fluisce nel canale perimetrale e da questo si riversa in una vasca “di compenso”, da dove viene aspirata dall’impianto di filtrazione e reimmessa in piscina. Rispetto al sistema a skimmer si ha una qualità dell’acqua migliore, in quanto è proprio lo strato d’acqua superiore che necessita maggiormente di essere purificato dai residui organici; inoltre, la limpidezza genera un effetto a specchio che fa apparire la piscina più grande. Pur essendo un sistema più complesso e costoso, Castiglione ha messo a punto una combinazione tra locale tecnico e vasca di compenso prefabbricati, interrati in giardino, senza bisogno di spese per realizzare opere murarie.

Un sistema rapido e flessibile

piscina myrtha

Il sistema modulare brevettato Myrtha si inserisce tra le vasche di cemento armato e le tradizionali prefabbricate, unendo i punti di forza di entrambi i sistemi: la robustezza del cemento e la rapidità di esecuzione della prefabbricazione. La struttura è in pannelli di acciaio inox, per una durata illimitata senza che possa risentire dell’aggressione dell’acqua e degli assestamenti del terreno, talvolta causa di fessurazioni nelle vasche di cemento; su questa viene applicato, tramite laminazione ad alta temperatura, uno strato di PVC duro e resistente, che ha la funzione di impermeabilizzare il bacino e fornisce una superficie piacevole al tatto, facilmente pulibile e resistente ai raggi solari e alla clorazione dell’acqua. La modularità dei pannelli, progettati e laminati in azienda, offre le più svariate possibilità progettuali sia per forma sia per dimensioni.

costruzione piscina

Bellariva-02

 

Queste immagini si riferiscono a una grande piscina realizzata con tecnologia Myrtha. La vasca misura 18,5×7 metri e ha una profondità costante di 1,3 metri. L’accesso avviene tramite una scalinata che occupa l’intera larghezza del bacino, utilizzabile anche come seduta; sul lato opposto una penisola tondeggiante si protende nell’acqua offrendo uno spazio privilegiato per aperitivi o banchetti a bordo vasca. Il progetto ha previsto la combinazione dei sistemi sfioro e skimmer, con l’aggiunta di un bordo sfioro a cascata che fa tracimare l’acqua lateralmente, scorrendo sul rivestimento esterno di mosaico madreperlato per essere recuperata nel canale di scolo ricoperto con sassi di fiume. Sei fari a led multicolori installati nella vasca danno vita ad atmosfere suggestive nelle ore notturne.

bordi piscina

 

Accessori per tutti i gusti

Per completare la piscina sono disponibili numerosi accessori che ne ampliano le possibilità di utilizzo. Per l’accesso si può utilizzare la classica scaletta di acciaio oppure ampie scale, prefabbricate o parte integrante della struttura; si possono avere trampolini di vario tipo, hydrocyclette, nuoto controcorrente, doccia solare ecologica, impianti di riscaldamento. La copertura a tapparella mantiene l’acqua calda e pulita, ma con una copertura telescopica rialzata si può utilizzare la piscina anche nelle stagioni intermedie. E poi ancora luci sommerse, gestione domotica, pulitori, materassini antiscivolo e un’infinità di finiture del bacino e del bordo vasca.

Commenta

*